Moutinho, Hilliard-Arce e Blackmon: le prime tre scelte al SuperDraft MLS

I Round 1 e 2 dell’MLS SuperDraft 2018 hanno fatto il loro corso riempiendo ulteriormente i roster delle ventitré franchigie della lega. Giovani interessanti e di talento, grandi protagonisti nella NCAA e chiamati ora a dimostrare di essere pronti per il salto nei professionisti. Non tutti riusciranno a conquistarsi un posto in MLS, molti saranno girati in USL e altri verranno liberati e dovranno aspettare un’altra occasione. Chi con ogni probabilità sarà invece protagonista nel 2018 sono le prime tre scelte assolute del SuperDraft: Joao Moutinho da Akron, Tomas Hilliard-Arce da Stanford e Tristan Blackmon da University of Pacific. Tutti e tre difensori, tutti a Los Angeles di cui due al LAFC e uno ai Galaxy.

La prima scelta assoluta è toccata all’esordiente LAFC che, dopo aver resistito per giorni alle proposte di altre società per cedere via trade il pick, ha acquistato anche la terza chiamata da DC United accaparrandosi, stando alle valutazioni di coach Bob Bradley, due dei migliori tre talenti provenienti dall’NCAA. Primo assoluto: Joao Moutinho, difensore selezionato da Akron.

Joao Moutinho, portoghese e omonimo del centrocampista del Monaco e della nazionale lusitana, ha 20 anni ed è un prodotto delle giovanili dello Sporting Lisbona. E’ un terzino sinistro con le qualità tecniche che gli permettono di giocare tanto come difensore tanto come esterno di centrocampo. Nelle 24 partite giocate con Akron nella sua prima e unica stagione collegiale ha totalizzato 3 gol e 5 assist in 24 partite, arrivando già a firmare un contratto da “generation adidas” e non conterà nel salary cap del LAFC.

Bob Bradley potrà contare anche su Tristan Blackmon, pick 3 del SuperDraft, e sicuramente il miglior terzino destro disponibile nella lista di giocatori selezionabili. Un ottimo rincalzo per Beitashour, se l’ex Toronto dovesse essere ufficializzato come pare. A differenza di Moutinho Blackmon dovrà conquistarsi il contratto che conterà nel salary cap.

Sempre a Los Angeles, diciamo a Carson, casa dei LA Galaxy è andato invece Tomas Hilliard-Arce, solido difensore centrale cresciuto a Stanford. Tre volte campione NCAA è considerato uno dei giocatori più pronti per giocare da subito in MLS e competere per un posto da titolare.


 

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su