Tra pochi giorni si giocherà la Finale di MLS Cup 2017, tra Toronto FC e Seattle Sounders, le stesse squadre che un anno fa si affrontarono nell’atto conclusivo della stagione.

La scorsa stagione le due compagini erano arrivate a giocarsi il titolo seguendo due strade completamente diverse: Toronto aveva praticamente dominato la Eastern Conference, mentre Seattle era partita malissimo, arrivando in estate a esonerare il coach Sigi Schmid, sostituendolo con Brian Schmetzer. Dal cambio in panchina i Sounders iniziarono una strepitosa rimonta che li portò alla finale.

L’atto conclusivo fu tutt’altro che spettacolare, con le difese a farla da padrone concedendo ad emozioni e pubblico solo poche occasioni, ma nulla di clamoroso. I Reds di Giovinco maggiormente in controllo della partita e dando la sensazione di poter segnare prima dello scadere. Ma non andò così.

Arrivati ai supplementari, al minuto 107’ l’occasione più clamorosa che a un anno di distanza continua ad essere ricordata come l’episodio chiave del match: Tosaint Ricketts s’invola sulla fascia destra, evita la scivolata di Roman Torres e crossa in mezzo; Jozy Altidore, il possente attaccante della Nazionale Usa, svetta al centro dell’area indirizzando la sfera verso l’angolo alto alla sinistra della porta dei Sounders.  Stefan Frei, portiere dei Rave Green, si sta muovendo verso la sua destra seguendo lo spostamento della sfera calciata da Ricketts, quando vede la palla colpita da Altidore indirizzarsi verso la parte opposta e – in totale controtempo – cambia la sua direzione di spostamento e dopo due brevi passi spicca il volo verso la sua sinistra. I tifosi di Toronto hanno già le braccia al cielo pronti ad esultare, quelli di Seattle si coprono il viso con le mani per la disperazione. Molte volte in queste occasioni i portieri vedendosi colti alla sprovvista e ormai superati non provano nemmeno a intervenire, ma stavolta Frei ci crede, si allunga e riesce a deviare la sfera. “The Save” sarà ribattezzato quell’intervento straordinario.

Questa parata strepitosa cambia l’inerzia della partita e ai calci di rigore i Souders festeggeranno la loro prima MLS Cup. Stefan Frei viene giustamente premiato come MVP della Finale, terzo portiere nella storia, dopo Tony Meola nel 2000 (gli allora Kansas City Wizards, ora Sporting Kansas City) e Nick Rimando nel 2009 (Real Salt Lake).

Per chi non avesse mai visto quella che la MLS ha ribattezzato “THE SAVE”, “LA PARATA”, nel video in alto ecco l’azione raccontata direttamente dal portiere Leggenda dei Sounders e della Nazionale Usa, Kasey Keller.

di Davide Antonioli


 

Facebook Comments

Recent Videos

“The Save”: quando una parata vale più di un gol

Questo sito Web utilizza cookies per offrirti la migliore esperienza. Accetta facendo clic sul pulsante "Accetta".

Cookie settings

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltroOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.