LA Galaxy: Ibra c’è, l’equilibrio no. Schmid rischia?

Ibra di qui, Ibra di là, ma di punti per i LA Galaxy nemmeno l’ombra. L’arrivo dello svedese, accolto da tutti – prima di tutto da se stesso – come il salvatore della patria e l’uomo solo al comando della MLS, ha scombussolato i piani già piuttosto confusi di Sigi Schmid e la squadra ha perso quel poco equilibrio che aveva trovato nelle prime tre giornate di campionato. Il problema principale, sia chiaro, non è e non può essere Ibrahimovic, semmai bisogna guardare a bordo campo, in panchina. Sigi Schmid dovrebbe essere nell’occhio del ciclone e dopo sette partite non ha ancora capito come rendere i suoi Galaxy, con un asso come Ibra, una squadra di calcio vincente e soprattutto equilibrata.

Se prima di Ibrahimovic i Galaxy giocavano con un 4231 più equilibrato e con ali più di mestiere, come Boateng, che assicuravano anche una certa copertura. Dopo l’avvento dello svedese è stato proprio Boateng a perdere il posto da titolare. Il modulo è stato leggermente modificato con due attaccanti centrali che si alternano nel giocare 10 metri l’uno dietro l’altro. In più con i vari Dos Santos ed Alessandrini (quest’ultimo inamovibile) che sono pur sempre calciatori offensivi, non riescono ad apportare quel giusto equilibrio in campo.

Sigi Schmid ha provato ad inserire Lletget e Pontius, ma l’impressione è che se i due attaccanti non corrono e non ripiegano, la squadra si trova spesso in difficoltà nella fase di non possesso con Kitchen e Dos Santos che non riescono a tappare i tanti, troppi, buchi. Poi con la difesa non perfetta la squadra si trova a subire tantissime reti. E i punti latitano.

Forse Schmid dovrebbe cambare modulo e mentalità. Giocare con un 532 potrebbe rivelarsi più appropriato perché se in settimana Ibrahimovic aveva dichiarato di non aver perso mai in 20 anni più di 3 partite di seguito, dopo Dallas le partite perse sono arrivate già a quattro.

Prima dell’arrivo di Ibrahimovic su tre partite 3 goals fatti ed altrettanti subiti
LA Galaxy vs Portland 2-1
NYCFC vs LA Galaxy 2-1
Vancouver vs LA Galaxy 0-0

Dall’arrivo di Ibrahimovic su 7 incontri, 11 goal fatti e 16 subiti
LA Galaxy vs LAFC 4-3
LA Galaxy vs SKC 0-2
Chicago Fire vs LA Galaxy 0-1
LA Galaxy vs Atlanta Utd 0-2
LA Galaxy vs NWRB 2-3
Houston vs LA Galaxy 3-2
Dallas vs LA Galaxy 3-2


Commenti

Commenti

Sebastiano Trovato
Siciliano, laureato in Economia. Appassionato di nuoto e di calcio. Mi occupo di MLS da sempre e del futbol argentino dal punto di vista della storia del campionato, dei protagonisti e degli aspetti economici e di marketing del gioco.
http://smtrovato.altervista.org/

Leggi anche

Torna su