Emergenza a bordo: LA Galaxy “dirottati” a Las Vegas

E’ iniziata con una disavventura la prima trasferta dell’anno in MLS per i Los Angeles Galaxy, per fortuna con un lieto fine. Il volo con cui Alessandrini e compagni stavano raggiungendo New York City per la sfida al City di Villa e Moralez è stato infatti “dirottato” su Las Vegas, Nevada a causa di un’emergenza medica a bordo.

L’allenatore dei portieri dei Galaxy, Ola Nikalov, è stato il primo ad accorgersi che una donna non dava più alcun segnale di vita e ha allertato i soccorsi. Ivan Pierra e Cesar Roldan, due membri dello staff tecnico della franchigia di Los Angeles, hanno aiutato un medico che si trovava a bordo a rianimare la donna.

Da qui la decisione dell’equipaggio e del capitano di atterrare a Las Vegas per permettere ai soccorsi di prendersi cura della sfortunata passeggera. Per i Galaxy solo un po’ di spavento e la disavventura di qualche ora di ritardo sulla tabella di marcia sulla già pesante trasferta Coast-to-Coast.

Un episodio possibile negli Stati Uniti e per quanto riguarda la MLS. Infatti nel campionato Nordamericano le squadre viaggiano con aerei di linea da una costa all’altra, avendo a disposizione solo un numero limitato di voli charter a stagione e per questo ben ponderati in base al calendario e al periodo stagionale.


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su