Il derby perso clamorosamente contro i LA Galaxy è già alle spalle, in casa Los Angeles FC è iniziata una nuova era. La società californiana ha presentato e inaugurato la nuova sede e il centro sportivo di ultima generazione, costato un investimento da 30 milioni di dollari finanziato interamente da fondi privati, con tanto di accordo di cooperazione con l’università di stato della California, CAL State LA.

A partire da questo momento la squadra di coach Bradley si allenerà sempre nelle nuovissime strutture del centro, potendo anche contare su centri specializzati per il recupero dagli infortuni, fisioterapia e sale per l’analisi sportiva, riunioni e via discorrendo. In totale l’area occupata è di circa 30 chilometri quadrati divisi in reparti medici, palestra, spogliatoi, sale riunioni e svago, il tutto con vista sui campi di allenamento che, di dimensioni identiche a quello del Banc of California Stadium, è in erba naturale.

Il terreno resta di proprietà della CAL State LA, ma il LAFC ne trarrà beneficio in affitto e avendo siglato un accordo di collaborazione con l’istituto, destinando 1,6 milioni di dollari per il rinnovo del centro sportivo universitario Billie Jean King, soprattutto nella parte riguardante la pista di atletica intitolata a Jesse Owens. L’accordo, inoltre, permetterà agli studenti di kinesiologia della università di fare pratica clinica sui giocatori dell’accademia del LAFC.


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche