Espansione MLS: le 4 città finaliste | MLS Soccer Italia

Espansione MLS: le 4 città finaliste

Ci siamo. Ancora un ultimo passo e verranno rese note le due prossime espansioni della Major League Soccer. La lega ha infatti ristretto a quattro le città e i progetti in corsa per i due slot disponibili, da una iniziale lista di dodici. L’annuncio ufficiale sarà dato entro la fine dell’anno, ma sarà il 6 dicembre il giorno in cui le cordate presenteranno i rispettivi progetti davanti al Commissioner Don Garber e al comitato di espansione, a New York.

Le città ancora in corsa sono: Cincinnati, Detroit, Nashville e Sacramento.

CINCINNATI
Il presidente, CEO e chairman di FC Cincinnati, in USL, Carl Lindner III, ha presentato la propria offerta. Lindner è anche co-CEO di American Financial Group. La risposta di pubblico in USL è stata fantastica, consolidatosi come uno dei più numerosi e assidui dell’intera lega. La questione stadio è ancora da risolvere definitivamente, ma il Nippert Stadium può già essere una buona soluzione temporanea. Una parte del futuro di questo progetto dipende però anche dalla situazione di Columbus Crew: la franchigia dell’Ohio potrebbe finire ad Austin, Texas “liberando il posto” proprio a Cincy sul mercato.

DETROIT
Tom Gores, proprietario dei Detroit Pistons in NBA e CEO di Platinum Equity, insieme a Dan Gilbert, proprietario dei Cleveland Cavaliers in NBA e fondatore e chairman di Quickens Loans and Rock Ventures, hanno fatto pervenire la loro richiesta alla MLS, portando avanti un progetto nell’aria da diverso tempo, e già contestato in città dai tifosi della squadra locale in USL. Per lo stadio si è mossa la famiglia Ford con il Ford Field che però non è un impianto specifico per il calcio come richiesto.

NASHVILLE
C’è l’appoggio del sindaco Megan Berry al comitato organizzato in città per portare la MLS, composto da John Ingram (capo della Ingram Industries), Bill Hagerty (ex commissioner del dipartimento dello sviluppo economico del Tennessee) e Will Alexander. Il sindaco ha annunciato il suo supporto anche per lo stadio cittadino al Nashville Fairgrounds. Al momento è il progetto in vantaggio su tutti e il pubblico ha sempre risposto alla grande in occasione delle amichevoli della Nazionale

SACRAMENTO
Kevin Nagle, CEO e chairman di Sac Soccer & Entertainment Holdings, ha presentato il proprio progetto alla MLS, con l’aiuto di Meg Whitman (presidente e CEO di HP) e Griff Harsh (professore di neurologia e otorinolaringoiatria alla Stanford University). Inoltre sono previsti nel gruppo diversi investitori dei Sacramento Kings e dei San Francisco 49ers. Il club ha uno stadio da 20mila posti in fase avanzata in downtown che ha già superato i requisiti richiesti dalla MLS. Inoltre il pubblico ha sempre risposto bene in USL.

“I leaders di questi quattro progetti di espansione hanno presentato dei piani innovativi per i rispettivi club, per lo stadio e per il loro coinvolgimento nelle comunità – ha spiegato Don Garber -. Siamo veramente contenti della determinazione mostrata da questi gruppi per portare la Major League Soccer nelle loro città. I progressi mostrati da questi progetti ci hanno incoraggiato e non vediamo l’ora delle presentazioni”.

Le restanti otto città, Charlotte, Indianapolis, Phoenix, Raleigh/Durham, St. Louis, San Antonio, San Diego e Tampa/St. Petersburg, resteranno in corsa per gli ulteriori due posti mancanti per completare l’espansione della MLS a 28 squadre in futuro.


Commenti

comments

Max Cristina

Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su