Blas Perez fa la storia con Panama

Trentacinque anni e non sentirli. Blas Perez ha scritto la storia di Panama firmando la prima storica vittoria della sua nazionale alla Copa America. Vittima la Bolivia, superata 2-1 proprio grazie alla doppietta del bomber dei Vancouver Whitecaps ed ex FC Dallas alla centesima presenza. Con questa vittoria la piccola nazionale accende una minima speranza di passare il girone di ferro con Argentina e Cile, spegnendo ogni velleità dei boliviani che, combinazione vuole, erano stata l’ultima nazionale del Sudamerica battuta da Panama ormai cinque anni fa (3-1 all’epoca).

Nonostante non sia il titolare indiscusso dei Vancouver Whitecaps soprattutto per via dell’età, El Super Raton (il suo soprannome) è una leggenda a Panama e un giocatore col fiuto del gol importante. Anche in questa stagione ha saputo far parlare di sé con la doppietta siglata contro i Chicago Fire da subentrato all’infortunato Kudo, segnando con una splendida rovesciata all’ultimo che ha fatto il giro del mondo (IL GOL DI PEREZ).

Blas Perez è sbarcato a Vancouver dopo quattro stagioni importanti a Dallas in cambio di Mauro Rosales, dopo aver segnato 36 gol in Texas e una vita passata tra Sudamerica e una parentesi all’Hercules di Alicante in Spagna (4 gol in 16 partite). Il soprannome Super Raton se l’è dato lui stesso ed è l’equivalente spagnolo di Topolino, ha 30 tatuaggi e prima di intraprendere la carriera da calciatore professionista lavorava in un autolavaggio.


 

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su