USL, Josh Cohen: l'eroe dei playoff | MLS Soccer Italia

USL, Josh Cohen: l’eroe dei playoff

Quando un portiere diventa Player of the Month (come ad agosto) non è un bel segnale per la propria squadra ma in certi casi vi sono eccezioni. Da agosto i Phoenix Rising stanno intavolando ottimi risultati dovuti alle ottime prestazioni di tutta la squadra, portiere compreso.

Il portiere dei Rising vincitore del premio Player of the Month è Josh Cohen.

25 anni, californiano con una ammirazione verso l’ex portiere del Manchester United e della nazionale danese Peter Schmeichel, ha giocato per quattro anni all’università della California dove su 51 incontri ha fatto 160 parate. Nel 2014 svolse un trial con i Philadelphia Union. In USL il primo cotratto lo ha avuto con gli Orange County Blues (oggi OC Soccer Club) e da quest’anno difende la porta di Phoenix.

Con gli Orange County, nel 2016, ricevette l’appellativo di eroe per un rigore parato contro Sacramento e che permise alla compagine californiana di avanzare nel play off.

Da ragazzo ha svolto pure un periodo con il Gremio, esperienza che sicuramente gli sarà servita dal punto di vista umano oltre che calcistico.

E’ un buon portiere e tra i pali da sicurezza a tutto il reparto difensivo, dimostrando una buona presa e degli ottimi riflessi.


Commenti

comments

Sebastiano Trovato

Siciliano, laureato in Economia. Appassionato di nuoto e di calcio. Mi occupo di MLS da sempre e del futbol argentino dal punto di vista della storia del campionato, dei protagonisti e degli aspetti economici e di marketing del gioco.

http://smtrovato.altervista.org/
Torna su