USA-Colombia 0-2: Klinsmann nel mirino

Colombia, buona la prima. Nella notte di Santa Clara ha preso il via la Coppa America del Centenario: esordio positivo per la Nazionale di Pekerman, capace di rifilare un secco 2-0 ai padroni di casa degli Stati Uniti. Pronti, via ed è subito vantaggio Cafeteros: all’8′ arriva la zampata volante del milanista Zapata, mentre a fine primo tempo ecco il raddoppio grazie ad un rigore di James Rodriguez, concesso per mano di Yedlin.

La Colombia gioca di nuovo negli Stati Uniti e contro gli States, come in quel 22 giugno 1994, quando i sudamericani persero 2-1 con l’autorete di Andres Escobar, giustiziato dieci giorni dopo dai narcotrafficanti del cartello di Medellín. Il gol di Zapata, il primo con la maglia dei Cafeteros, non passa inosservato: il centrale del Milan sulle spalle porta il numero 2, proprio come all’epoca il compianto difensore. La storia ritorna e, in qualche modo, si chiude un cerchio. La rete è di pregevole fattura, con un bel destro al volo dopo un corner battuto dalla destra da Cardona.

La ribalta poi se la prende James Rodriguez: è il “diez” a firmare il raddoppio dal dischetto. Per lui, dopo una seconda parte di stagione da comprimario nel Real Madrid, devono essere i giorni del riscatto: tuttavia c’è cauta preoccupazione per le sue condizioni fisiche, dato che nel secondo tempo è stato costretto a lasciare il campo per un problema ad una spalla. Nella ripresa c’è spazio per una traversa di Bacca e poco altro. E gli yankees di Klinsmann? Buon possesso palla ma Ospina resta imbattuto. Ci prova solo Dempsey, tre volte: da lontano, di testa e su punizione, ma senza fortuna.


Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su