US Open Cup: Houston-Philadelphia in finale

La finale della US Open Cup 2018 sarà Philadelphia Union-Houston Dynamo e si disputerà nella notte italiana tra il 26 e il 27 settembre. E’ questo il verdetto del campo che non ha sorriso dunque a Chicago Fire e Los Angeles FC, usciti a un passo dalla storia. Se per gli Union è ormai un’abitudine dopo la finale raggiunta – e persa – nel 2014 e nel 2015, per i texani in arancione sarà la prima storica finale del torneo.

Philadelphia Union-Chicago Fire 3-0 (Burke, Burke, Sapong)
Houston Dynamo-LAFC 7-6 dcr (3-3) (Wenger, Manotas, Rodriguez; Rossi, Rossi, Rossi)

Per i veterani degli Union sarà un’occasione storica per lasciarsi alle spalle la delusione delle due finali perse nel 2014 e nel 2015, affrontando una squadra preparata ma al proprio livello come dimostra la classifica di MLS. Il 3-0 con cui hanno liquidato i Chicago Fire è arrivato dopo un primo tempo soporifero, con il match sbloccato a senso unico nella ripresa dalle reti di Burke e Sapong. La finale sarà giocata in trasferta, a Houston, dopo quattro successi consecutivi tutti raccolti in casa. Insomma, non sarà facile: “Non pensiamoci, godiamoci il momento. Non è mai facile arrivare in finale” ha commentato il coach Curtin.

Ci sono voluti i calci di rigore a Houston Dynamo per avere la meglio dei Los Angeles FC nell’altra semifinale in una partita ricca di colpi di scena, ripresa dai californiani in pieno recupero e sfuggita dagli undici metri. Protagonista di serata l’argentino Diego Rossi, autore di una tripletta beffarda. LAFC subito avanti al 6′, ma rimontato prima dell’intervallo dalle reti di Wenger e Manotas. Nella ripresa Rodriguez allunga per i padroni di casa, ma tra il 78′ e il 95′ ancora Diego Rossi ha trovato la via del gol per il 3-3 che non è cambiato ai supplementari.  Dal dischetto decisivi gli errori di Ciman e Blessing per gli uomini di Bradley. Per Houston Dynamo sarà la prima finale di US Open Cup.

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su