US Open Cup: dominio Red Bulls nel derby. I risultati

New York si colora sempre più di rosso, e poco importa che in realtà si giochi sempre in NJ in casa dei Red Bulls. Il derby di US Open Cup ha confermato la supremazia delle “Lattine” in questo momento sui cugini del Bronx, con un netto 4-0 che ha bissato il successo in MLS. Non c’è stata storia con due squadre scese in campo con diverse seconde linee, ma comunque competitive. Non ha pagato la scelta di Vieira di risparmiare Villa e altri in campionato per essere pronti per l’appuntamento di coppa, dopo 2′ i NYRB sono passati con Bezecourt. Nella ripresa poi è arrivato il poker firmato da Long al 52′ e dalla doppietta del ritrovato Royer nel finale.

Un brutto colpo per coach Vieira, incapace sul campo di spazzare via le voci di mercato intorno a sé che di certo avranno influenzato l’ultimo periodo. In Francia danno per fatto il suo passaggio al Nizza in Ligue 1, cosa smentita piuttosto debolmente nelle scorse settimane. Si parla addirittura di un addio dopo la partita del weekend contro Atlanta United. Rumours che di sicuro non stanno aiutando il NYCFC a superare compatti una primi crisi stagionale. Discorso diverso per Marsch, accostato per l’estate al Lipsia.

Columbus Crew-Chicago Fire 11-12 dcr
Atlanta United-Charleston Battery 3-0
Cincinnati-Minnesota United 1-3 dcr
Miami United-Orlando City 0-3
NY Red Bulls-New York City 4-0
Houston Dynamo-NTX Rayados 5-0
Nashville SC-Colorado Rapids 2-0
San Antonio-FC Dallas 0-1
LAFC-Fresno 2-0
Real Salt Lake-Sporting KC 0-2
LA Galaxy-Golden State Force 3-1
Portland Timbers-SJ Earthquakes 2-0
Sacramento Republic-Seattle Sounders 2-1 dts
DC United-North Carolina 5-4 dcr
Louisville City-NE Revolution 3-2
Philadelphia Union-Richmond Kickers 5-0

Il quarto turno di US Open Cup ha già fatto diverse vittime della MLS al loro ingresso nel tabellone. Inevitabile perdere pezzi in caso di derby come nel caso dell’infinito Columbus Crew-Chicago Fire, deciso solo dopo ventidue rigori (record per due squadre MLS coinvolte) in favore della squadra di Paunovic; oppure come i Red Bulls appunto, ma anche Portland Timbers (2-0 contro San Jose) e Sporting KC (2-0 al Real Salt Lake).

Fuori subito anche i Colorado Rapids, battuti 2-0 da Nashville che entrerà in MLS in futuro, e Seattle Sounders, battuti 2-1 ai supplementari da Sacramento Republic dopo aver ripreso il match al 90′. Out anche i New England Revolution per mano di Louisville City.


 

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su