Se l’attesa sarà valsa la pena lo dirà solo il campo, ma finalmente il Miami di David Beckham ha annunciato il suo sbarco in MLS. L’ex capitano dell’Inghilterra, in ballo dal 2014 per questa franchigia – opzionata a cifre favorevoli al momento dell’accordo da calciatore con i LA Galaxy nel 2007 – tra un imprevisto e l’altro, ha lanciato la novità in una conferenza stampa-evento nel cuore di Downtown alla presenza dei soci nell’avventura, come il proprietario Marcelo Claure, e del Commissioner della MLS, Don Garber.

La società di Beckham è la venticinquesima franchigia annunciata dalla MLS, dopo LAFC che esordirà in questo 2018 e Nashville SC che dovrebbe partire dopo quella di Beckham.

Contrariamente a quanto si pensava alla vigilia, il nome della nuova squadra così come il logo e i colori sociali non sono stati svelati. Potrebbero essere oggetto di iniziative della nuova proprietà che, interpretando il discorso di Marcelo Claure, vuole coinvolgere la fanbase in queste decisioni.


 

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche