Thierry Henry è il nuovo coach dei Montreal Impact

Thierry Henry è il nuovo coach dei Montreal Impact, ad annunciarlo la stessa franchigia del Quebec con un comunicato sul proprio sito ufficiale. Il campione transalpino, vincitore da calciatore della Coppa del Mondo 1998 e degli Europei del 2000, torna quindi in Major League Soccer da calciatore, dopo aver concluso la propria carriera sul campo di gioco nel 2014 con la maglia dei New York Red Bulls, per lui in cinque stagione 135 presenze e 52 reti tra MLS e U.S. Open Cup.

Henry succede quindi a Wilmer Cabrera, succeduto a sua volta a Remi Garde, coach anch’egli proveniente dalla Francia. La stella è tra le primissime scelte del nuovo direttore sportivo, la vecchia conoscenza del calcio italiano Olivier Renard, e rispetta il criterio spesso utilizzato dai fleur-de-lys di far condurre la squadra a un tecnico che parli sia francese che inglese, dati i trascorsi di Henry non solo a New York ma anche a Londra con l’Arsenal, squadra di cui è divenuto il simbolo.

Dopo l’esperienze in panchina da assistente del ct del Belgio Roberto Martinez e l’esonero lo scorso anno da head coach del Monaco, Thierry Henry riparte dal Nordamerica per riportare gli Impact a disputare i play off, obiettivo che manca dal 2016 e, ancor prima, per cercare di vincere la Concacaf Champions League, risultato che sfiorarono con la finale persa nel 2015 contro i messicani del Club America.

 

Commenti

Commenti

Cristiano M. G. Faranna
Giornalista siculonapoletano. Appassionato di MLS, della città di New York e della crescita del calcio in Canada. Info&contatti: cmgfaranna@gmail.com

Leggi anche

Torna su