“Stay Healthy, Stay Home”, NYCFC al servizio della città contro il coronavirus

“Stay Healthy, Stay Home”, è la scritta che campeggia appena si accede sulla pagina ufficiale dei New York City Football Club, che insieme agli Yankees, con i quali condivide lo stadio e la proprietà, ha dato vita a una campagna per informare, sostenere e allietare la cittadinanza della Grande Mela e delle zone limitrofe, alle prese con una epidemia di covid-19 più importante, rispetto ad altre zone degli Stati Uniti e del mondo, essendo un territorio definito focolaio, nonostante negli ultimi giorni si sta assistendo a una certa regressione dei numeri.

In questo stop forzato i vertici della franchigia del Bronx, invitando i propri supporter a stare a casa, gli hanno chiesto di inviare messaggi via social per poter organizzare al meglio un servizio che non faccia sentire tanto la mancanza della vita normale e del campo di gioco. Una operazione non propriamente lontana dal sentire americano, dove ogni team di ciascuno sport ha all’attivo campagne di responsabilità sociale, votate spesso alle cause delle comunità alle quali si appartiene, ma le azioni messe in campo dai blues sono davvero innovative.

Basti pensare che è attivo un servizio per le famiglie, che mette a disposizione manuali inerenti al mondo del calcio, tanti giochi come puzzle, ricerche di parole, pagine da colorare per i più piccoli, una maniera davvero carina per passare le giornate tristi di quarantena e per fidelizzare il proprio pubblico, che una volta che tutto questo sarà finalmente finito, ricorderà quanto i propri colori sportivi gli siano stati vicino. Un “kids corner” per le attività artistiche è stato messo a disposizione sul sito così come del materiale didattico per i giovani delle academy, assetati di ritornare in campo.

Un pensiero anche ai single, ancora più tediati dalle difficoltà dell’isolamento, con la possibilità di chiedere ai NYCFC di mettere a disposizione libri, materiale video, podcast e persino videogiochi per passare un po’ di tempo senza pensare al nuovo coronavirus. Il portale, inoltre, non dimentica i lavoratori, chiamati un po’ in tutto il globo terrestre allo smart working, e mette a disposizione delle linee guida mediante video capaci di dare consigli utili per poter strutturare il proprio ufficio domestico e settare il proprio cervello alla dimensione lavorativa.

La prima cosa, però, è la tutela della salute personale e di chi ci sta accanto, quindi il primo link è dedicato alla spiegazione delle normative e dei consigli che regolano la vita sociale in tempi di covid-19 e alle app e ai numeri utili per intervenire in caso di presunto contagio, così come l’ultimo link a destra che rimanda a siti utili per la collettività, compreso quello dedicato al blog in merito alle questioni sanitarie tenuto dal New York Presbiterian Hospital, partner dei New York City Football Club.

In un momento di pieno bisogno sanitario ed economico non poteva mancare la campagna per una raccolta fondi, in questo caso votata alla causa del New York Common Pantry, organizzazione no profit attiva nella tutela delle persone meno abbienti e dotata di un servizio di banco alimentare, con sedi nel Bronx e ad Harlem.


Commenti

Commenti

Cristiano M. G. Faranna
Giornalista siculonapoletano. Appassionato di MLS, della città di New York e della crescita del calcio in Canada. Info&contatti: cmgfaranna@gmail.com

Leggi anche

Torna su