Squadre MLS: caccia ai Designated Players

Con l’inizio dell’anno e dopo il SuperDraft, è già ora di fare dei primi bilanci sui posti da Designated Players disponibili.

Iniziamo con la definizione di Designated Player nei roster MLS, giusto per fare un ripasso: il DP è un giocatore la cui somma di ingaggio e acquisizione supera la quota massima del budget salariale che un club può dedicare a un singolo calciatore. La società è responsabile di pagare la differenza tra il massimo permesso dalla lega (circa 500mila dollari lordi) e l’ingaggio promesso. Ogni franchigia può contare al massimo su tre Designated Players in rosa.

Qui elenchiamo le varie squadre con gli slot DP ancora disponibili e indichiamo cosa gli mancherebbe.

DC United – 2
Manca una prima punta, un leader che possa sostituire Rooney ed un esterno offensivo.

FC Cincinnati – 2 
La squadra è stata la peggiore lo scorso anno. Ad oggi è deficitaria. Sui DP, gli manca una punta (Si pensa al giapponese del Gent, Yūya Kubo) ed uncentrocampista di livello.

Chicago Fire – 3
Squadra ancora in cantiere. Manca un fantasista, un difensore centrale ed un centrocampista di livello.

Colorado Rapids – 3
Sistemata la difesa (ma senza Howard tra i pali), gli mancano una punta e due centrocampisti. Un terzino potrebbe essere più di un opzione.

FC Dallas – 1
Squadra giovane. Più di un ruolo specifico, gli manca un leader a guida della squadra.

Houston Dynamo – 1
Hanno forse il miglior attacco della MLS stando ai nomi, gli serve un centrocampista di livello.

Inter Miami – 2
Esterno destro e prima punta le priorità.

Montreal Impact – 1
Non si sa se Piatti resterà con le sirene argentine a chiamare, fatto sta che Henry necessità di qualcosa in mezzo al campo.

LA Galaxy – 1
Partito Ibra, la prima punta è necessaria. In queste ore si parlava di Bale ma le fasce sono coperte (bisogna capire Alessandrini cosa farà).

Minnesota United – 1
Partito Quintero, serve una punta. Si parlava del paraguaiano Amarilla. Quest’ultimo è affascinato dal Colo Colo e dal poter giocare la Libertadores.

Nashville SC – 2
La squadra è fatta male da centrocampo in su. Troppi nomi, poche certezze. Serve riparo di qualità.

NY Red Bulls – 2
Una prima punta che possa sostituire BWP e far reparto da solo e un esterno di centrocampo.

Philadelphia Union – 2
Servirebbero un difensore centrale e un terzino.

Portand Timbers – 1
Una prima punta è indispensabile.

SJ Earthquakes – 1
Serve un difensore centrale che sappia essere pure leader per tutta la squadra.

Toronto FC – 1
Al momento serve un esterno d’attacco. Uno che all’occorrenza possa dar respiro pure ad Altidore.

In totale vi sono 26 slot da Designated Player ancora disponibili. Sarà un mercato infuocato? Magari in estate…


 

Commenti

Commenti

Sebastiano Trovato
Siciliano, laureato in Economia. Appassionato di nuoto e di calcio. Mi occupo di MLS da sempre e del futbol argentino dal punto di vista della storia del campionato, dei protagonisti e degli aspetti economici e di marketing del gioco.
http://smtrovato.altervista.org/

Leggi anche

Torna su