Seattle Sounders: un’emozione per sempre

Negli USA il calcio non è un semplice incontro tra due squadre. È una festa! Dovendo andare negli Stati Uniti per motivi di lavoro – ci racconta il nostro lettore Salvatore -, non mi sono lasciato sfuggire l’occasione di andare a vedere la MLS dal vivo dopo averla vista sempre in TV. E così Seattle, la meta del mio viaggio, diventa lo sfondo di Seattle Sounders – Columbus Crew.

Già dalla mattina, nel tragitto che va dalla downtown al futuristico CenturyLink Field, il colore predominante è il verde e per strada tutti indossano magliette, sciarpe, cappellini e altri gadgets della squadra locale. Più ci avviciniamo allo stadio e più la festa prende vita. Band di ragazzi che suonano rock con le magliette dei Sounders, tifosi che intonano cori per la loro squadra del cuore, club in cui bere una birra tra i trofei della squadra e una sfida a FIFA16 con una XboxOne. Proprio fuori al club si posizionano i membri della banda dei Sounders, i Sound Wave, che iniziano a suonare latin, rock e pop invitando a ballare la gente che passa. E così, ballando e canticchiando, entriamo allo stadio e, armati di un hot dog e di una birra, prendiamo posto allo stadio.

Lo spettacolo del pubblico sugli spalti è fantastico e l’ingresso in campo delle squadre entusiasmante (Guarda il video). Tra fuochi d’artificio e musica di sottofondo le squadre si schierano in attesa uno dei momenti più emozionanti della partita, l’inno nazionale. Tutto il pubblico in piedi, con la mano sul cuore, canta orgoglioso l’inno degli Stati Uniti d’America, rendendoci partecipi dell’amore per la patria di un intero popolo.

Al calcio d’inizio la festa continua con i Crew che provano a fare la partita e i Sounders che tentano di passare in vantaggio sfruttando il classico contropiede, tutto questo mentre i supporters in tribuna non smettono mai di cantare e di incitare la propria squadra. Il primo tempo finisce 0-0 ma lo spettacolo non è mancato. Nel secondo tempo la squadra di casa prende il sopravvento e più volte sfiora il gol del vantaggio tra i sospiri delusi dei tifosi. La vera festa esplode all’87’, quando da calcio d’angolo Jordan Morris trova il gol scatenando le urla e gli abbracci del pubblico, entusiasta per il gol del vantaggio dei Sounders. Anche noi esultiamo al gol di Morris e ci troviamo coinvolti nei festeggiamenti delle persone intorno nonostante avessero capito che non eravamo supporters “abituali”. Dopo tre minuti di recupero e qualche sofferenza, l’arbitro fischia la fine della partita decretando la vittoria dei Sounders. La gioia per la vittoria porta, infine, i giocatori dei Sounders nei pressi della tifoseria, dove la festa si conclude con calciatori e pubblico che balla e canta sulle note di “Twist and Shout” degli immortali Beatles.

Avrei potuto parlare della mia esperienza in uno stadio MLS confrontandola con una partita della nostra Serie A, ma ho preferito non farlo. Gli americani sanno come rendere lo sport un evento e come valorizzare lo spettacolo che una partita di calcio può generare. Mi sono divertito tantissimo e spero un giorno di poter ripetere questa bellissima esperienza.

Salvatore Botta

Un ringraziamento sentito dalla redazione di MLSsocceritalia.com per aver condiviso con noi questa emozione.

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su