Rooney in MLS: “Accordo con i DC United”

Wayne Rooney sarà una delle prossime stelle della MLS. L’attaccante dell’Everton ha “trovato un accordo” per lasciare la Premier League in estate e vestire la maglia dei DC United in un accordo da 12,5 milioni di sterline. Gli agenti del giocatore nelle scorse settimane sono stati negli Stati Uniti per definire i dettagli, trovando un punto di incontro con la franchigia di Washington.

Il miglior marcatore della storia dei Red Devils, con tanto di cinque Premier League vinte e una Champions League, sarà il volto nuovo dei complicati DCU. L’offerta è di un contratto fino al termine della MLS 2020, ma in ogni caso il trasferimento verrebbe fatto a luglio.

Rooney nei giorni scorsi aveva smentito ogni trattativa per lasciare l’Everton pur al termine di una stagione deludente. “Per lasciare l’Everton deve ricevere un’offerta incredibile -ha invece commentato Allardyce -. Non ho mai avuto problemi con lui”. In questa stagione Rooney ha siglato 11 reti in 31 partite, infuriandosi dopo la sostituzione subita nel derby contro il Liverpool. Sarà pronto a riaccendere la passione nel nuovo Audi Field dei DC United?

Per la MLS un colpo importante anche se in controtendenza rispetto ai recenti investimenti su giocatori magari meno di grido, ma sicuramente più giovani e pronti a crescere, come Miguel Almiron che in passato è stato accostato a Milan, Fiorentina e Arsenal. “Wayne è un giocatore di classe mondiale e uno dei migliori di sempre in Premier League – ha commentato il general manager dei DC United, Dave Kasper -. Saprà aiutarci con la sua classe ed aumentare il livello di chi gli giocherà accanto. Non vediamo l’ora di vederlo in campo con la nostra maglia”.

Nel corso della lunga carriera in Premier, tra Everton e Manchester United, Rooney ha siglato 208 gol, il secondo miglior marcatore di sempre del campionato inglese dietro ad Alan Shearer (260).


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su