Playoff MLS, Mancosu-show: Montreal Impact in semifinale

I Montreal Impact sono in semifinale di Eastern Conference nei playoff MLS 2016 dove affronteranno i New York Red Bulls. I ragazzi di coach Biello, contro i pronostici, hanno passeggiato all’RFK Stadium contro i DC United tornando a casa dalla capitale americana con un perentorio 4-2. I playoff di Major League si tingono di tricolore. Dopo la prestazione di Giovinco contro Philadelphia, un altro italiano è stato protagonista assoluto del match: Matteo Mancosu ha realizzato una doppietta che ha chiuso ogni velleità in campo e fatto dimenticare l’assenza di Drogba.

A Washington non c’è stata partita e a dispetto di un periodo di forma opposto di quanto visto in campo, i Montreal Impact hanno dominato in lungo e in largo il match, vinto tatticamente e tecnicamente in ogni reparto del campo. L’immediato vantaggio realizzato da Ciman al 3′ sugli sviluppi di un corner ha messo sui binari preferiti dai canadesi il match, controllato con sapienza e ordine a centrocampo riducendo al minimo sindacale i pericoli del DC United. Annullati Acosta, Sam e Mullins, con Donadel e Piatti gli Impact hanno costruito un asse portante per i contropiedi di Oduro e Mancosu, devastanti.

Dopo qualche stoccata imprecisa, l’ex Bologna ha trovato il raddoppio poco prima dell’intervallo liberato davanti ad Hamid da una magia di Piatti. A inizio ripresa sempre il bomber sardo ha infilato la doppietta con un colpo di testa da centravanti puro per lo 0-3 che ha gelato definitavamente un RFK Stadium ormai spento e silenzioso. Nel finale c’è spazio anche per il gol, meritato, di Piatti servito dall’italiano davanti al portiere e i gol della bandiera tardivi di Neagle e Kemp. Con un Mancosu così Didier Drogba può anche restare ai box e riprendersi con calma.


Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su