Philadelphia: Burke non può rientrare negli Usa

Altra tegola per i Philadelphia Union che dovranno fare a meno dell’attaccante Cory Burke per un tempo non precisato (si parla di almeno 3 mesi). La punta giamaicana ha “problemi col visto statunitense” secondo quanto comunicato dal direttore sportivo degli Union, Ernst Tanner.

Burke ha saltato le ultime due giornate contro Whitecaps e Cincinnati per problemi personali che lo hanno costretto a far ritorno in Giamaica, e sempre secondo quanto riportato da Tanner al 27enne – che sta bene così come la sua famiglia – è stato negato il permesso di rientrare negli Stati Uniti, pur non avendo problemi legali né sul suolo americano né su quello giamaicano. Fino a quando questi problemi verranno risolti, Burke – 12 gol in MLS in Pennsylvania – non verrà conteggiato nel roster di Philadelphia e non occuperà uno slot internazionale.


 

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su