Orlando City, Mueller come Cristiano Ronaldo

C’è un rookie che più di ogni altro si sta ritagliando spazio in questa prima parte di MLS: stiamo parlando di Chris Mueller, attaccante classe 1996 nato in Illinois e cresciuto nel college in Wisconsin. Dopo la rete che ha dato il via alla rimonta nel pirotecnico 3-2 contro Portland Timbers, il prodotto delle accademie giovanili di Chicago ha trovato la via del gol anche in casa dei Philadelphia Union con un’azione insistita e caparbia per lo 0-2 finale.

A fare il giro dei social, però, è stata l’esultanza alla CR7: “Non l’ho preparata, è stata un’esultanza figlia del momento. Magari cambierò ogni settimana, non voglio prepararmi queste cose. Vedremo”.

“Lo abbiamo visto tutti in preseason che questo ragazzo è uno che sa fare gol – ha commentato l’altro marcatore, Dom Dwyer -. Ha fame, lavora duro e migliora giorno dopo giorno. Ha giocato in maniera fantastica contro Philadelphia e sono orgoglioso di lui oltre che convinto del suo potenziale. Lo miglioreremo in allenmento”.


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su