Orlando City: Kljestan è l’erede di Kakà

Orlando City ha trovato l’erede di Ricardo Kakà sulla trequarti e la scelta è di quelle che potrebbero spostare gli equilibri, sulla carta: Sacha Kljestan. Il 32enne californiano trequartista dei New York Red Bulls e della nazionale statunitense, è il leader in MLS per quanto riguarda gli assist (51) e le occasioni create da quando è arrivato nella lega, e ha firmato un contratto biennale con i Lions di coach Kreis. Per Kljestan e 150mila dollari in TAM, ai Red Bulls sono andati Carlos Rivas e Tommy Redding. Sulle future cessioni di questi ultimi due, Orlando avrà una percentuale.

“Siamo esaltati di avere Kljestan ad Orlando – ha commentato il general manager Niki Budalic -. La sua capacità di vedere gioco e disegnare l’ultimo passaggio sarà un grosso passo in avanti per noi. Ma più di tutto, Sacha è un vincente che ha vinto ovunque è andato a giocare e speriamo lo possa continuare a fare qui da noi”.

Con la maglia dei Red Bulls dal 2015, Kljestan ha giocato 97 partite di regular season trovando l’assist vincente in 51 occasioni e segnando 16 gol. Sia nel 2017 (17), che nel 2016 (20) è stato il giocatore con più assist e nel 2015 ha conquistato il Supporters’ Shield, segnando anche due gol in CONCACAF Champions League nel 2016. La sua carriera iniziò nei Chivas USA dal 2006 al 2010, prima di tentare l’avventura europea con l’Anderlecht segnando 25 gol in 180 partite in tutte le competizioni.

Percorso inverso per Carlos Rivas, buon prospetto dal mancino importante in grado di giocare nel prossimo tridente di Marsch, e Tommy Redding, difensore 20enne che è considerato uno dei migliori difensori in prospettiva dell’intera lega.


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su