NYCFC senza stadio per playoff e finale MLS

Manca un punto per la matematica certezza del primo posto in Eastern Conference, ma per il New York City FC di Domenec Torrent gli esami non finiscono mai. Sì perché nonostante la miglior regular season di sempre in MLS per i Blues della Grande Mela, passata spesso nell’ombra come abbiamo ricordato più volte nel nostro podcast, la nuova parte di stagione – la più importante ça va sans dire – potrebbe portare in dote un handicap mica da ridere: giocare tutti i playoff tecnicamente “in trasferta”.

Il problema stadio è annoso per il New York City FC che dopo quattro anni di MLS è ancora costretto a giocare allo Yankee Stadium, in uno stadio per il baseball riadattato settimanalmente o quasi per il calcio. Con il massimo rispetto per il monumentale impianto degli Yankees, bellissimo per gli amanti del “Diamante” e quant’altro, uno spettacolo – quello calcistico – brutto da vedere tanto dal vivo quanto da casa. In attesa che i vari progetti paventati per il nuovo stadio cittadino del club muovano almeno qualche passo, lo scenario attuale porta un grosso problema: i contemporanei playoff in MLS e MLB. La priorità ce l’ha il baseball, ovviamente.

Per il momento è tutto ipotetico, ma il NYCFC si sta già muovendo per cercare una soluzione alternativa allo Yankee Stadium perchè, nella peggiore (che poi sarebbe la migliore, vedi i casi della vita) ipotesi, ossia di un percorso importante di NYCFC e Yankees nei rispettivi campionati, il rischio di giocare addirittura la finale di MLS Cup lontano dallo Yankee Stadium è concreto. Per fortuna, verrebbe da dire, ma quella è un’altra storia.

E quindi? Secondo quanto filtra dagli Stati Uniti, il New York City ha chiesto ai New York Mets di poter usare il Citi Field per almeno tre partite di playoff se dovesse essercene bisogno, ma il tutto dipende da molti fattori.

Il NYCFC ha già giocato l’ultima partita della stagione MLS 2017 al Citi Field (2-2 vs Columbus, nella foto) in uno scenario che portò apprezzamenti sia a livello logistico per giocatori e tecnici che di esperienza per i tifosi. In ogni caso un annuncio ufficiale sarà atteso nei prossimi giorni considerando un calendario pieno di impegni, soprattutto per quanto riguarda una possibile finale MLS (se LAFC #1 non dovesse arrivarci i blues sono la #2 al momento).

EVENTUALE MLS CUP LONTANO DALLO YANKEE STADIUM
Il 9 novembre, giorno prima della finale di MLS Cup, allo Yankee Stadium è prevista la sfida di football tra Dartmouth e Princeton, il che renderebbe l’impianto inagibile per la partitissima di calcio il 10 novembre. Il perché gli Yankees abbiano permesso tutto ciò è ancora incomprensibile, ma tant’è. La società calcistica deve però studiare già ora un piano che preveda la possibilità di giocarsi la MLS Cup “in casa”, ecco le alternative:

MetLife Stadium: no, perché c’è NY Jets-NY Giants di NFL proprio il giorno della MLS Cup.
Rentschler Field in Connecticut: ma il direttore dello stadio ha dichiarato di non essere stato contattato, ma soprattutto è difficile immaginare una finalissima lì.
CitiField: al momento c’è un evento di golf pianificato, anche se i biglietti non sono ancora in vendita.

Ecco, fonti da New York assicurano che sia la società che la MLS stanno trattando per avere il CitiField come eventuale/possibile sede della MLS Cup se ce ne dovesse essere bisogno. Insomma, un bel casino. Resta sempre la Red Bull Arena dei NY Red Bulls, no?


 

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su