Samuka cresce sognando Pirlo

A New York non si parla d’altro che del piccolo Samuka Kenneh che, a soli 14 anni, ha già addosso gli occhi delle due squadre MLS della città: NYCFC e NY Red Bulls. A lungo conteso, il piccolo prodigio ha recentemente partecipato al tryout della squadra con quartiere generale nel New Jersey, i Red Bulls, e grazie alle sue abilità, è stato scelto come uno dei sei finalisti per Sueño MLS 2016.

Shop official NY Red Bulls fan gear and accessories at MLSStore.com

samuka, dauda, lassana kennehCentrocampista centrale, il ragazzino è immigrato negli States all’età di 1 anno, è dotato di “grande versatilità, rapidità ed intelligenza tattica” afferma il Red Bulls Director of Youth Programs, Bob Montgomery.

Tuttavia, le sue abilità, non sono innate come molti pensano: Samuka, che punta a vincere le selezioni finali a Los Angeles tra il 4 e il 7 Maggio, ha iniziato a dedicarsi costantemente al calcio tre anni fa quando anche il fratello maggiore, Dauda Kenneh, si è trasferito dalla Liberia a New York, dopo aver risolto i problemi burocratici che lo avevano costretto a rimanere in patria.

Abbiamo avuto l’opportunità di parlare con Dauda, 20 anni come chi scrive e tanta passione per il soccer. “Samuka è veramente forte e il suo sogno è di giocare nella stessa squadra del suo idolo: Andrea Pirlo. Spesso con mio padre e lui andiamo a vedere gli allenamenti e la foto con Andrea non può mancare”. Foto che Dauda, da buon fratello maggiore, mostra inorgoglito. Andrea, talento nostrano e made in Italy da esportazione, idolo di così tanti ragazzini, rende orgoglioso tanti italiani a New York, speranzosi che il calcio italiano possa tornare ai livelli che ci competono.

Non sappiamo ancora se il piccolo Samuka realizzerà il soSamuka Kenneh, Pirlo, MLSgno di giocare in MLS, ma per il momento la sponda è esattamente quella opposta: i New York Red Bulls. Il fratello maggiore, Dauda, ha una passione sfrenata, quasi maniacale, per il gioco. Juggling la sua passione e con quella palla può davvero fare qualsiasi cosa.

Ma come lui, il fratellino Samuka, che ha trovato nel calcio ispirazione, motivazione e gioia per rilanciare la propria vita da emigrato in un paese pieno di opportunità. “Non ha mai avuto interesse nel calcio – ha rivelato il padre Lassana in una recente intervista -, poi è arrivato il fratello e hanno deciso di allenarsi insieme, giorno e notte. Non fa altro che andare a scuola e giocare a calcio. Ora sogna la MLS e la nazionale USA”. Si è dedicato al suo miglioramento allenandosi ogni giorno per ore con quel pallone che fa impazzire milioni di ragazzini in giro per il mondo. “E’ già più forte di me” ci ha raccontato fiero il fratello Dauda, “sono molto orgoglioso di come il mio fratellino stia imparando da me”.

Una storia cominciata da molto lontano, tra separazione e ritrovamento, attraverso una palla magica “that is making Samuka’s dreams true”.

di Tommaso Vitale


Shop for NYCFC Fan Gear at MLSStore.com
 

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori
Torna su