“NFL can #SaveTheCrew”, Cleveland può comprare Columbus. Berhalter verso la USMNT

La NFL, massima espressione del Football Americano, potrebbe salvare i Columbus Crew. E’ proprio il sito della Major League Soccer ad aver raccontato di una riunione tenutasi tra i vertici della lega calcistica e la Columbus Partnership, associazione impegnata nello sviluppo economico della città dell’Ohio, per trovare una soluzione che consenta ai Crew di restare in città e di non emigrare, così come è intenzione dell’attuale proprietà, ad Austin in Texas.

Il comunicato ha riportato la notizia che passi significativi per la permanenza nel Buckeeye State sono stati compiuti, grazie al coinvolgimento della famiglia Edwards, imprenditori locali. A dargli manforte dovrebbe essere la famiglia Haslam, attuale proprietaria dei Cleveland Browns, franchigia della NFL militante in American Football Conference – North Division. Un modo, per gli imprenditori, di investire in un altro sport espandendo la loro base in Ohio. Se l’affare dovesse andare in porto Columbus Crew farebbe parte del novero di quei club di Major League ad avere nella proprietà azionisti legati al football americano come New England Revolution, stessa proprietà dei New England Patriots, Colorado Rapids, stessa azienda dei Los Angeles Rams, Fc Dallas (Kansas City Chiefs), Seattle Sounders (Seattle Seahawks) e Atlanta United (Atlanta Falcons).

Il comunicato scongiurerebbe quasi del tutto la possibilità del trasferimento in Texas in quanto riporta, dopo aver sottolineato la piena collaborazione dell’azienda che fa capo a Precourt nel lavoro di mantenimento dei Crews a Columbus, la voglia di proseguire con altre strade lo sbarco della MLS ad Austin mediante l’Austin FC capitanato proprio dalla Precourt Sports Venture.

Altre preoccupazioni per i supporters gialloneri potrebbero venire invece dal campo, con coach Gregg Berhalter indicato dal giornalista di Fox e Sports Illustrated Grant Wahl quale il principale candidato a ereditare da Dave Sarachan la panchina della USMNT. L’annuncio del nuovo commissario tecnico dei The Yanks, a partire dal 2019, dovrebbe avvenire a inizio novembre, anticipando di circa due mesi quella che è la scadenza del contratto dell’attuale selezionatore. A guardare con interesse a Berhalter ci sarebbero anche i Los Angeles Galaxy in attesa di ripartire con un nuovo progetto tecnico dopo l’esonero di Sigi Schmid. Con la federazioni silenziosa sul tema, il totonomi coinvolge quasi sempre gli stessi coach: Tab Ramos della USMNT Under 20, Peter Vermes degli Sporting Kansas City, il Tata Martino e Jesse Marsch, di recente passato dalla panchina dei New York Red Bulls allo staff di RB Lipsia.


Commenti

Commenti

Cristiano M. G. Faranna
Giornalista siculonapoletano. Collaboratore per l'agenzia videogiornalistica Videoinformazioni. Appassionato di Mls, della città di New York e della crescita del calcio in Canada

Leggi anche

Torna su