Nesta sfida Kakà da allenatore, tra amarcord e "giustificazioni" lavorative | MLS Soccer Italia

Nesta sfida Kakà da allenatore, tra amarcord e “giustificazioni” lavorative

Il Miami FC di Alessandro Nesta sfida l’Orlando City in US Open Cup, scatta l’appello. L’ex difensore di Lazio e Milan ha chiamato a raccolta i tifosi, chiedendo ai datori di lavoro che venga dato un giorno di festa. Lo ha fatto attraverso un comunicato ufficiale, nel quale propone di concedere un ‘day off’ per consentire a più persone possibili di seguire la squadra di cui è tecnico nella sentita trasferta contro il vecchio compagno in rossonero Ricardo Kakà, come abbiamo raccontato la scorsa settimana sulla nostra pagina Facebook.

“Il Miami FC – si legge – è approdato al quarto turno della US Open Cup e il 14 giugno si recherà ad Orlando per sfidare un avversario di Major League Soccer. L’attesa per questa gara è enorme e degna di un giorno di vacanza“. Eccolo l’invito di Nesta: “Abbiamo bisogno di ogni singolo tifoso per scrivere la storia ad Orlando, concedere una giornata libera sarebbe un bene sia per il nostro club che per la città di Miami”. Chissà da quanti il messaggio è stato recepito.

Intanto la società ha organizzato, pagato e riempito di appassionati diversi pullman che viaggeranno in direzione Orlando City Stadium, circa 4 ore di macchina, per quella che potrebbe essere la partita più importante della recentissima storia del club. Nesta e Kakà, invece, si sono scritti su Instagram da vecchi compagni di squadra.

Ne sono passati di anni, amico mio! Felice di poterti incontrare ancora…da avversario! #tomorrow #USOC2017 @opencup @themiamifc vs @orlandocitysc @kaka

Un post condiviso da Alessandro Nesta (@sandronestaofficial) in data:


 

Commenti

comments

Max Cristina

Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su