NASL, svolta storica nel calendario | MLS Soccer Italia

NASL, svolta nel calendario: San Diego solo nel 2019

Che ne sarà della NASL (North American Soccer League) nel 2018? In tanti ce lo state chiedendo sui vari social, molti stanno facendo la stessa cosa negli Stati Uniti. La risposta è una sola al momento: boh. O meglio, la situazione è tanto chiara quanto in stallo: la lega è in causa con la USSF per riavere, almeno provvisoriamente, lo status di D2 nella piramide calcistica americana. In primo grado il tribunale ha rigettato questa richiesta, ma c’è stato il ricorso e l’impressione è che le cose andranno per le lunghe. Intanto North Carolina è passato in USL, San Francisco Deltas ha chiuso i battenti così come Edmonton FC, e anche Indy Eleven sta prendendo in considerazione seriamente di allacciarsi alla USL. Il tutto mentre Miami FC ha perso Nesta come allenatore e i New York Cosmos l’ottimo e vincente Giovanni Savarese.

Le ultime notizie non sono incoraggianti, ci sarebbero altri cambiamenti in vista, ma con l’inizio della NASL 2018 che non dovrebbe avvenire nei consueti modi e tempi, anzi. La NASL ha annunciato la decisione di non partire con il nuovo campionato a marzo 2018, aspettando l’esito della controversia con la federazione e allineando successivamente il calendario a quello internazionale, quello cioè che va da agosto a maggio. Una grossa novità nel calcio nordamericano, ma avviene a prescindere dalla conferma dello status di D3 o al ritorno all’agognato D2. Il prossimo torneo inizierà l’11 agosto 2018 e terminerà l’1 giugno 2019.

Questo porterà con sé un ulteriore forfait, questa volta temporaneo, quello dei San Diego 1904, squadra destinata a debuttare proprio nella prossima NASL. Stando così le cose il debutto sarebbe rinviato al 2019 quando il nuovo stadio da 10mila posti dovrebbe essere completato: “Vogliamo essere sicuri di proporre un buon prodotto sul campo – ha dichiarato il presidente Bob Watkins -. Vogliamo essere certi di fare la cosa giusta e dare ai tifosi la miglior esperienza possibile. Ne ho parlato con Demba Ba, il principale proprietario, e mi ha detto che seppur dispiaciuto e arrabbiato, forse aspettare sarà la mossa giusta”.

Al momento quindi regna ovunque l’incertezza, non solo negli uffici della lega. Le preparazioni dovrebbero riaprire nelle prossime settimane, ma al momento solo una squadra ha un allenatore e diversi giocatori hanno annunciato il loro trasferimento in altre squadre in altre leghe tra MLS (Stefano Pinho da Miami a Orlando) a USL (come Cordova dai Cosmos a Cincinnati). “Non sappiamo quando una risposta arriverà dalla USSF, potrebbe essere domani o tra due mesi – ha continuato Watkins -. Tutte le squadre sono nella stessa posizione, non possiamo ingaggiare giocatori e non possiamo concludere accordi di sponsorizzazione eccetera. Non possiamo pagare gli impegni con gli stadi senza sapere se si giocherà, o quando”.

IL COMUNICATO NASL

The NASL announced that it will adopt the international calendar beginning with the 2018-19 Season with a planned kickoff on August 11, 2018 and conclusion on June 1, 2019. The change is pending the outcome on the NASL’s appeal before the U.S. Court of Appeals. Due to the decision of the United States Soccer Federation to revoke the NASL’s Division II sanctioning, the NASL will be unable to operate the 2018 Spring Season. The NASL and its member clubs believe that a shift to the international calendar will bring another level of excitement to fans and offer greater development opportunities for players and clubs across the country.  The NASL will become the first professional league in the United States to adopt the format used by the leading soccer leagues around the world. NASL Interim Commissioner Rishi Sehgal released the following statement: “We find ourselves in a difficult position due to the Federation’s decision and the impact that decision has had on our players, fans, and front office members is unfortunate. That said, we believe the change to a fall-to-spring format will be very exciting for American soccer as it will better align the NASL with the best soccer in the world.” The NASL will make additional announcements in the coming weeks.

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su