NASL, San Francisco Deltas e Edmonton FC chiudono | MLS Soccer Italia

NASL, San Francisco Deltas e Edmonton FC chiudono

La notizia era nell’aria da tempo e anche tra le colonne di questo sito/blog ve lo avevamo anticipato: la NASL continua a perdere pezzi e dopo il passaggio di North Carolina FC alla prossima USL, altre due squadre non si presenteranno alla stagione 2018 del campionato. Sempre se ci sarà. I San Francisco Deltas campioni in carica hanno confermato la mancata iscrizione, così come i canadesi Edmonton FC che in attesa della Canadian Premier League, si prenderanno un anno sabbatico cercando di fare capire alle istituzioni che fare calcio in città è sostenibile.

A oggi la NASL, impegnata in tribunale nella causa contro la USSF per la restituzione dello status di Division 2, si presenterebbe al via con sole 7 squadre comprese le due new entries: Indy Eleven, Armada FC, Miami FC, New York Cosmos, Puerto Rico, California United e San Diego 1904. Nonostante le rassicurazione di Rishi Sehgal, commissioner ad interim della lega, sulle numerose società pronte a entrare in gioco, il futuro del campionato resta sempre molto nebuloso.

L’ANNUNCIO DEI SAN FRANCISCO DELTAS: “LASCIAMO DA CAMPIONI”

L’addio dei Deltas alla NASL e al calcio è arrivato tramite un post sul sito ufficiale pubblicato dal CEO societario. Una lettera ai tifosi, agli appassionati, al mondo del calcio. “Con molti pensieri e sentimenti importanti così come i ricordi, sono qui a comunicarvi che i San Francisco Deltas chiudono”.

“Non dimenticherò mai le migliaia di tifosi festanti dopo il nostro successo nel Soccer Bowl contro i New York Cosmos, ma ora che la festa è finita i giocatori e lo staff tecnico sono stati liberati, il loro contratto è terminato. Tutti verranno pagati, compresi i fornitori, ma chiudiamo qui la nostra avventura. Sembra ieri che si marciava festanti per l’annuncio del 2015 della nuova squadra e sono molto grato a tutti quelli che hanno reso possibile questa storia calcistica, compreso il mio partner Fabio, gli investitori, la lega, i giocatori e la città di San Francisco. Tutti quelli che hanno lavorato nel club e in qualche modo ne hanno fatto parte, ma soprattutto sono grato ai veri proprietari del club: i tifosi. Sono contento di avervi ripagato con il titolo”.

“Non siamo stati perfetti, anzi, ma abbiamo imparato molto da questa avventura. La nostra speranza è di poter condividere questa esperienza con altri interessati a sviluppare questo sport in città o da qualche altra parte, possiamo migliorare lo sport che tutti amiamo. E’ un momento veramente triste perché non era quello che volevamo. In ogni caso siamo contenti di aver lasciato il segno nelle vostre vite, non solo come squadra in grado di vincere il titolo da debuttante, ma soprattutto per i benefici che crediamo di aver portato alla comunità fuori dal campo. Grazie a tutti”.

IL COMUNICATO DI EDMONTON FC

Tom e Dave Fath, i proprietari della società canadese, hanno annunciato con un comunicato l’addio alla NASL chiudendo le operazioni sportive della squadra.

“Nonostante credesssimo pienamente nella NASL, la nostra franchigia ha dimostrato di non essere sostenibile nel mercato di Edmonton. La nostra decisione è stata accelerata dalla continua incertezza dovuta al contenzioso tra la lega e la federazione. In tal senso il nostro auspicio è che si possa trovare una stabilità a lungo termine”.


Commenti

comments

Redazione

MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su