NASL, Miami FC in fuga: Rennella-show e Papu Dance | MLS Soccer Italia

NASL, Miami FC in fuga: Rennella-show e Papu Dance

Tre partite in sette giorni, tre vittorie. Quella appena conclusa è probabilmente la miglior settimana della storia del Miami FC da quando è stato fondato nel 2015 e ha mosso i primi passi in campo nella primavera del 2016. La squadra di Nesta sta volando in testa alla NASL, e dopo aver umiliato Orlando City di Kakà e Nocerino in US Open Cup (per giunta in trasferta) ed essersi conquistata la sfida interna contro Atlanta United, ha frullato sotto i propri colpi anche un’altra squadra della Florida, Jacksonville Armada FC, fino allo scontro diretto secondi e rispediti a nord con un perentorio 4-0.

Insomma, la squadra di Nesta vince e soprattutto convince, regalando spettacolo ai tifosi presenti al Riccardo Silva Stadium con un’organizzazione di gioco che sta facendo la differenza con le avversarie in campionato. Il centrocampo a tre studiato dal tecnico ex Milan, Lazio e Montreal Impact sta dando i suoi frutti a livello tecnico e di geometrie, ma è l’attacco – nei piedi e nella tecnica di Enzo Rennella – ad avere un qualcosa in più, supportato dalla fisicità di Poku e dal senso del gol di Stefano Pinho. Il brasiliano dopo la tripletta all’Orlando City Stadium, ha sbloccato anche il match contro Jacksonville, lasciando poi a Enzo Rennella – ex Lugano e Cesena tra le altre – il palcoscenico con una doppietta e un assist decisivo a Martinez nel 4-0 (guarda i gol) finale che vale il +7 in classifica sulle dirette concorrenti al Miami FC. e il titolo di Player of the Week per se stesso. Con tanto di Papu Dance…

NASL: RISULTATI E CLASSIFICA

New York Cosmos-Puerto Rico 4-2
Miami FC-Jacksonville Armada FC 4-0
Indy Eleven-North Carolina 2-0
San Francisco Deltas-Edmonton 1-0


 

Commenti

comments

Max Cristina

Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su