MLSisBack: scontro East vs West in semifinale

Ci siamo! Come nella migliore tradizione americana per queste semifinali del MlsIsBack Tournament, ci sarà l’eterno scontro tra est ed ovest, Philadelphia vs Portland da una parte, separate da più di 2865 miglia e Orlando vs Minnesota, anche qui 1567 miglia di distanza. Ma mai così vicine, come in questo momento, nella “bolla” di Espn, nel cuore della Florida.

Si comincia questa notte proprio con la neo-favorita del torneo, secondo i bookmakers dopo l’eliminazione di Los Angeles FC: Philadelphia Union contro forse la sfavorita del torneo, Portland Timbers, visto che c’era chi, come il sottoscritto, non credeva possibile nemmeno il passaggio dei gironi. Mea culpa a parte, la partita sarà molto interessante; due squadre molto simili, a partire dal risultato con cui hanno battuto i diretti avversari nei quarti di finale. Entrambe con dei giocatori chiave definiti ultimamente come “panchinari di lusso”, parlo rispettivamente di Ilsinho e Valeri.

Il primo già l’anno scorso ha dato prova di come, entrando a partita in corso, possa spaccarla letteralmente in due; il secondo sta imparando questo ruolo ed entrando proprio nel secondo tempo contro NYCFC ha cambiato il ritmo gara e segnato il gol del vantaggio dei Timbers. Non sarà solo la partita dei veterani ma anche dei giovani, Aaronson su tutti ha giocato contro SKC una delle sue migliori partite da quando veste la maglia degli Union e sicuro non mancherà all’appuntamento della semifinale.

Nella notte tra giovedì e venerdì l’altra semifinale, partita che vede di fronte due squadre che silenziosamente hanno dato prova del loro valore attraverso prestazioni di alto livello quando tutti, o quasi, le davano eliminate già agli ottavi di finale. Da una parte Orlando che ha sorpreso gli addetti ai lavori battendo Los Angeles Fc ai calci di rigore ma dominando per buona parte la gara, dall’altra Minnesota United che ha schiantato San José con un sonoro 4 a 1 senza diritto di replica. Unico denominatore comune, Adrian Heath, che ritrova contro la squadra che ha guidato e portato in Mls per 8 anni prima di approdare nello stato del Minnesota.

Due squadre che comunque hanno dalla loro, la possibilità di giocare lateralmente sulle fasce e possono creare molte occasioni da gol, Ruan e Dotson sono instancabili sulle loro rispettive fasce di destra e l’arma in più per creare superiorità numerica in attacco. Un attacco, quello di Orlando che stenta un pochino di più nel creare occasioni da gol e nel tirare in porta, statisticamente la metà dei loro avversari, vedremo se i lampi di Nani infastidiranno Aja e Boxall.

Entrambe le semifinali, secondo me andranno a decidersi nella sfida tra i portieri, abbiamo visto già in passato come siano decisivi, ne sanno qualcosa, nel recentissimo passato, proprio i Timbers nella sfida contro Cincinnati. Blake quasi 150 partite con Phila sempre molto affidabile mentre il suo avversario Clark ogni tanto soffre di qualche amnesia, Gallese e Miller invece si sono ambientati subito bene nelle loro nuove squadre, il primo soprattutto non sta facendo rimpiangere Rowe.

Non ci resta che metterci comodi, magari vedere la replica se non vogliamo svegliarci nel cuore della notte, goderci queste due partite e scoprire se la finale sarà di nuovo uno scontro East vs West.


 

Commenti

Commenti

Leggi anche

Torna su