MLS, Robles si ferma dopo sei anni

Luis Robles non ha preso parte alla trasferta dei NY Red Bulls in casa di Atlanta United. Una pessima notizia per coach Marsch, ma che di per sé è un qualcosa che non si vedeva ormai da sei anni. Robles infatti è considerato “indistruttibile” visto il suo record di presenze consecutive che appunto è terminata al MB Stadium: il forfait è arrivato dopo 183 partite consecutive di regular season. Nessuno come lui, per un record battuto nel 2016 che lo ha consacrato “MLS Ironman”, l’uomo d’acciaio.

Due anni fa Robles ha conquistato il record di partite completate consecutivamente nella storia della Major League Soccer: 114, ma non s’è fermato fino alla sfida di Atlanta, arrendendosi a un infortunio. Totale: 183 partite e 16740 minuti, di cui 86 vittorie e 52 partite senza subire gol

Il Goalkeeper of the Year della MLS 2015 ha superato nella speciale classifica leggende come Kevin Hartman, fermo a 112 partite di fila nonostante le 17 stagioni di MLS con Galaxy, Kansas e Dallas, e Jimmy Nielsen fermo a 90 partite in tre stagioni con Kansas.


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su