MLS: i Top e i Flop della prima giornata | MLS Soccer Italia

MLS: i Top e i Flop della prima giornata

Questo fine settimana c’è stato il ritorno della MLS che ha visto vecchie conoscenze degli appassionati tornare in campo con l’aggiunta di facce nuove. Qualcuno è andato bene, altri sono da rivedere. Guardiamo insieme i Top&Flop della prima giornata di campionato (risultati e classifica)

TOP
Nick Rimando (Real Salt Lake) – In una giornata segnata dalle ottime prestazioni dei portieri scegliamo lui perchè para un rigore a Giovinco dopo 17 minuti e già questo dovrebbe bastare, ma da sicurezza a tutto il reparto in una delle gare più complicate per i Real Salt Lake. Conferma per il 37enne portiere della nazionale.

Nick Lima (SJ Earthquakes) – Esordio MLS con un’ottima prestazione per il giovane talento californiano dei SJ proveniente dai California Golden Bears (UC Berkeley). Sentiremo parlare di lui.

Clint Dempsey (Seattle Sounders) – Tornato a giocare e a segnare. La sconfitta dei Seattle passa in secondo piano.

Kellyn Acosta (FC Dallas) – Ottima prova per il texano del 1995 di Dallas. Piedi buoni e senso della posizione.

Jason Kreis (coach Orlando) – La partita l’ha vinta lui. Ottimo lavoro tattico e goal fatto su un movimento provato diverse volte in allenamento. Già al primo minuto avevano capito come affondare la difesa dei NYCFC.

FLOP
Roman Torres (Seattle Sounders) – L’ultimo latino dell’anno esordisce in questa MLS con un pò di Kg di troppo. Paga la velocità di Quioto e Torres.

Hassoun Camara (Montreal Impact) -Si fa cacciare anzitempo per falli che si potevano evitare, lasciando la squadra in inferiorità numerica.

Vadim Demidov (Minnesota United) – Nella confusione di Portland tanti gli errori da parte del norvegese ex Brann.

Joao Pedro (LA Galaxy) – Corre spesso a vuoto causa anche il giocare alto di Lleget ed Alessandrini. Non pienamente adattato alla MLS.

Miguel Almiron (Atlanta United) – Va bene che da un talento come lui si ci aspetta la giocata, ma l’aver provato e fallito quel pallonetto è costato tanto ad Atlanta. CI si aspetta di più da uno che è costato così tanto.


Commenti

comments

Sebastiano Trovato

Siciliano, laureato in Economia. Appassionato di nuoto e di calcio. Mi occupo di MLS da sempre e del futbol argentino dal punto di vista della storia del campionato, dei protagonisti e degli aspetti economici e di marketing del gioco.

http://smtrovato.altervista.org/

Leggi anche

Torna su