MLS, Goal of the Week 22 | MLS Soccer Italia

MLS, Goal of the Week 22

Passata la sbornia di stelle che hanno preso parte all’All-Star Game del 2 agosto, torna d’attualità il campionato.

Pareggio inatteso da parte dei Toronto FC che sul campo dei D.C. United non vanno oltre l’1-1. Kofi Opare realizza il gol del momentaneo vantaggio per la squadra allenata da Ben Olsen ma nella ripresa, è un’autorete di Steve Birnbaum ad evitare la sconfitta a Giovinco e compagni.

 

 

Spettacolo Philadelphia Union al Talent Energy Stadium della Città dell’Amore. I padroni di casa giocano una partita perfetta superando con un netto 3-1 Dallas. C.J. Sapong, con la doppietta messa a segno arriva a quota dodici reti in campionato, e Ilson Jr. chiudono l’incontro dopo un ora di gioco. Di Michael Barrios il gol della bandiera per i texani.

 

Vittoria in rimonta per i Montreal Impact di coach Biello. I nerazzurri riescono a rimontare e a portare a casa i tre punti nella difficile sfida contro Orlando City. Al vantaggio ospite firmato dal ritrovato Cyle Larin, i canadesi rispondono prima con il genio dell’argentino Ignacio Piatti e, a tempo quasi scaduto, con il provvidenziale Anthony Jackson-Hamel che mette a segno il gol numero sei in campionato.

 

Scorpacciata di gol per i Seattle Sounders in casa dei Minnesota United. Le Sirene di Seattle mettono a segno un perentorio 4-0 che non lascia scampo ai Loons costretti a subire l’ennesima sconfitta in campionato. Will Bruin apre le danze, Clint Dempsey si invita alla festa con una doppietta e si porta con se anche il giovane Jordan Morris che realizza la sua rete numero tre in campionato. Tempi duri per i tifosi dei Minnesota che già guardano alla prossima stagione.

Goleada anche al Toyota Park di Chicago dove i Fire realizzano un poker ai danni dei New England Revolution. Matt Polster da il via libera con uno splendido esterno destro dopo solo dieci minuti. Il pareggio momentaneo ospite viene firmato da Kei Kamara ma Juninho, Michael de Leeuw Luis Solignac rendono indimenticabile il pomeriggio di 20.000 spettatori.

Altro pareggio di giornata è quello tra Colorado e Vancouver. Tre le due franchigie finisce 2-2. Sono gli ospiti a passare in vantaggio con il colpo da biliardo di Tony Tchani. Momentanea rimonta degli uomini di Mastroeni con Axel Sjöberg Kevin Doyle ma è di Fredy Montero il gol che vale il pareggio per i canadesi.

 

 

Il terremoto si abbatte sui Columbus Crew. San Jose porta a casa l’incontro superando per 2-1 i gialloneri grazie alle reti di Marcos Ureña e dell’intramontabile capitan Chris Wondolowski, unico come pochi. Gli ospiti provano a ristabilire l’equilibrio in campo ma la rete di Adam Jahn arriva troppo tardi.

 

Portland mette ancora più in crisi i Los Angeles Galaxy. I Taglialegna si impongono con un netto 3-1 sulla franchigia californiana grazie alla difesa. Liam Ridgewell viene seguito a ruota da Diego ValeriAlvas Powell concretizzano l’undicesima sconfitta in campionato dei Galaxy. A nulla serve il gol di  Emmanuel Boateng.

 

 

New York ha il suo Re! David Villa ristabilisce l’egemonia del suo regno sui campi della MLS nella partita più importante e sentita della regular season. Il derby della “Grande Mela” vede i Citizens imporsi per 3-2 sugli odiati rivali. Lo spagnolo si rende protagonista assoluto con una splendida tripletta che lo proietta a quota diciassette reti in campionato. Gol che permetto alla squadra di Vieira di superare le “Lattine” che, con il solito Bradley Wright-Phillips, hanno tenuto testa sino alla fine.

Chiudiamo con il pareggio per 1-1 tra Sporting Kansas City e Atlanta United. Match molto equilibrato deciso con un gol per parte dalle reti di Benny Feilhaber, su calcio di rigore, e di Jacob Peterson a tempo ormai scaduto per i rossoneri della Georgia.

Commenti

comments

Simone Baldo

Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su