MLS, Goal of the Week 19 | MLS Soccer Italia

MLS, Goal of the Week 19

Il 4 luglio è stato festeggiato dalla MLS con ben 49 gol. Niente male per festeggiare la più grande festa degli Stati Uniti.

Si parte subito con il botto!

A far partire la festa del 4 luglio, a suon di fuochi d’artificio, ci pensano Atlanta e San Jose. I rossoneri vincono una spettacolare partita per 4-2. Protagonista assoluto del match è l’ex toro Josef Martinez che con una doppietta mette in cassaforte i tre punti, assieme alla reti di Carlos Carmona Anton Walkes. Per i californiani, a nulla servono i gol messi a segno da capitan Chris Wondolowski Tommy Thompson. Terza vittoria consecutiva per Atlanta che si avvicina sempre più al terzo posto della Eastern Conference.

 

Festa anche per i Columbus Crew che grazie alla rete di Kekuta Manneh, superano i non irresistibili Minnesota United. Loons costretti a subire la sconfitta numero undici in campionato con ultimo posto della Western Conference . Grazie ai tre punti ottenuti nel grande stato del nord, i Crew salgono momentaneamente al sesto posto di Conference entrando in zona play-off.

 

Altra scoppiettante partita è stata quella tra Dallas e D.C. United. I tori del Texas si impongono sui capitolini grazie al poker realizzato da Atiba Harris, Roland Lamah (doppietta) e dall’arciere Maximiliano Urruti che raggiunge quota undici centri in campionato.  Vittoria con proiezione verso la testa della Western Conference per i ragazzi di Pareja che, con due partite in meno, si trovano a solo un punto di distanza da Sporting Kansas City. D.C. United, andati a segno con la coppia Ian Harkes – Deshorn Brown continuano il loro periodo no guadagnando la loro terza sconfitta consecutiva.

Tutti invitati a bere, offrono i Seattle Sounders. Le sirene dello Stato di Washington vano ad imporsi nel re-match della scorsa finale di Conference. I ragazzi di Brian Schmetzer si confermano bestia nera per la franchigia del Colorado. Il 3-1, rifilato in casa dei Rapids, viene gentilmente offerto dall’eterno Clint Dempsey, autore di una doppietta, e da un Will Bruin sempre più decisivo. Dominique Badji, prova a suonare la carica, ma l’urlo delle sirene di Seattle è troppo forte.

Il risultato più sorprendente di tutta la giornata è, sicuramente, quello tra Los Angeles Galaxy e Real Salt Lake. La squadra guidata da Mike Petke ottiene la sua sesta vittoria in campionato rifilando sei, dico sei, gol ai più blasonati Galaxy. I Galaxy, che continuano a rimanere la grande incognita di questa stagione, cedono sotto i colpi di Albert Rusnák, Kyle Beckerman, Yura Movsisyan, Jefferson Savarino (doppietta) e Joao Plata. La squadra di Los Angeles rende la sconfitta meno pesante grazie ai gol di Ashley Cole Bradford Jamieson.

 

Batti e ribatti a suon di gol al Gilette Stadium di Foxborough. La sfida tra i New England Revolution e le “lattine” di New York termina 3-2 a favore degli ospiti. Teal Bunbury Lee Nguyen trasformano in festa la giornata dei Revs. Bradley Wright-Phillips, Daniel Royer e Gonzalo Verón ristabiliscono le gerarchie in campo permettendo ai Red Bulls di portare a casa i tre punti.

 

Nostalgia canaglia. La sfida tra Orlando City e Toronto FC cela un leggero velo di nostalgia. All’ Orlando City Stadium si rivive un pezzo di storia della Serie A con la sfida tra Kakà e Sebastian Giovinco. A spuntarla è la formica atomica che, grazie all’aiuto di Jozy Altidore, con una doppietta stende al squadra del pallone d’oro 2007. I padroni di casa riescono solamente ad accorciare le distanze grazie alla rete di Carlos Rivas, su assist dell’ex ventidue rossonero.

I ragazzi terribili di Houston sono tornati e in grande stile. Contro i Montreal Impact gli Orange sbrigano la pratica in un ora di gioco andando a segno per tre volte. Andrew Wenger, Alex Memo Rodríguez fanno decollare la festa al Toyota Stadium. A nulla serve la rete di Michael Salazar per gli ospiti che sono costretti a subire la sconfitta numero sei in questa prima parte di stagione.

Vancouver Whitecaps – New York City regala gol ed emozioni al BC Place Stadium della metropoli canadese. Fredy Montero apre le danze per i padroni di casa ma Maxime ChanotDavid Villa tentano di cambiare il vento della gara in direzione della “Grande Mela”. A regalare i tre punti alla squadra del nostro Paolo Tornaghi ci pensano Jordan Harvey Yordy Reyna. Grazie alla vittoria ottenuta contro New York, Vancouver entra in zona play-off.

 

2-2 è il risultato del big match di giornata tra Portland Timbers e Chicago Fire. I padroni di casa provano a portarsi subito in vantaggio con il bomber di franchigia Fanendo Adi ma vengono recuperati, e successivamente superati, da Arturo Álvarez e Brandon Vincent. L’argentino Sebastián Blanco, a venti minuti dal termine della gara, ristabilisce l’equilibrio con un secco diagonale che non lascia scampo a Matt Lampson.

Chiudiamo con un altro pareggio. I protagonisti, questa volta, sono Sporting Kansas City e Philadelphia Union che con le reti messe a segno da Diego Rubio Roland Alberg firmano l’unico 1-1 di giornata chiudendo così la Goal of the Week numero 19.

 

Commenti

comments

Simone Baldo

Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su