MLS, gli stipendi del 2019: Ibrahimovic è il re

Come ogni stagione l’associazione dei giocatori della MLS ha reso noto gli stipendi dei tesserati nella lega nordamericana. Con l’addio di Giovinco e il cambio contrattuale di Zlatan Ibrahimovic, è cambiato anche il re in Major League Soccer con la corona che è stata presa di forza proprio da Ibra con i suoi 7,2 milioni di dollari all’anno (lordi). Sul podio al fianco di Ibra ci sono due giocatori di Toronto FC: Michael Bradley (6,5 milioni) e Jozy Altidore (6,3 milioni) con i bonus garantiti dalla MLS spalmati sugli anni di contratto.

Particolare la situazione di Giovani dos Santos, attualmente svincolato dall’accordo con i Los Angeles Galaxy, ma ancora stipendiato dalla MLS – con i quali i giocatori firmano l’accordo – con un ingaggio garantito di 6,5 milioni di dollari.

Tra i giocatori più conosciuti spiccano i 6,3 milioni di dollari di Carlos Vela e i 5,6 milioni di Schweinsteiger, mentre Wayne Rooney (3,5 milioni) incassa meno di Ignacio Piatti a Montreal (4,4 milioni) e Pozuelo a Toronto (3,8 milioni). Tra i campioni in carica di Atlanta il più pagato è Josef Martinez con i suoi 3 milioni di dollari a stagione, più di Nicolas Lodeiro a Seattle e Nani a Orlando (2,5). Il Pity Martinez, invece, arrivato dal River Plate come miglior giocatore del Sudamerica si “accontenta” di 900mila dollari.

L’unico italiano resta Vito Mannone che a Minnesota riceve un ingaggio garantito di quasi 600mila dollari mentre il giovanissimo Busio, americano con passaporto italiano, a 16 anni incassa 90mila dollari a stagione.

LA LISTA DI TUTTI I SALARI AL 1 GIUGNO 2019


 

 

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su