MLS, finali di Conference: più 100mila spettatori allo stadio | MLS Soccer Italia

MLS, finali di Conference: più di 100mila spettatori allo stadio

Continueranno a snobbare la MLS  paragonandola a un campionato di terzo livello che non interessa nemmeno agli americani. Continueranno a sbagliare, ma le fette di salame davanti agli occhi non si levano facilmente dopo anni di sedimentizzazione. Lo spettacolo andato in scena per le finali di Conference della MLS 2016, però, ha detto tutt’altro. Sugli spalti c’era entusiasmo, voglia di divertirsi, di appassionarsi e tifare la propria città, a loro modo certo tra il Canada e gli Stati Uniti, ma comunque molto più caldo di quanto siamo abituati a vedere dalle nostre parti.

105mila spettatori allo stadio nelle due finali d’andata di Conference

Due sold out, uno acve1ilowiaig3s3 llo Stade Olympique di Montreal dove 61.004 spettatori hanno assistito al 3-2 dei Montreal Impact sui rivali nazionale del Toronto FC; 42.774 al CenturyLink Field di Seattle, lo stadio più caldo della MLS, dove i Sounders hanno battuto in rimonta 2-1 i Colorado Rapids. Avete sommato bene: quasi 105mila spettatori. E meno male che il calcio negli Stati Uniti (e in Canada) non interessa a nessuno.

C’è poca informazione. Lungi da chi scrive in queste righe fare un confronto tecnico sulle forze in campo con i campionati europei e la stessa Serie A, il divario è ancora enorme. Ma fuori dal campo c’è dell’altro, del buono e soprattutto della crescita che sta aiutando la Major League Soccer a farsi strada nel mondo tra i titoli dei principali giornali sportivi e non. E’ un campionato giovane, ha molto da imparare e lo si è visto nello scempio delle righe dell’area di rigore troppo vicine alla porta che ha ritardato di mezz’ora l’inizio di Montreal-Toronto, ma il movimento sta crescendo e in fretta. Il seguito pure e non solo grazie ai “latinos” di Orlando o ai messicani della California.

E se noi possiamo sembrare di parte, ci sono i numeri a darci conforto. Nella stagione 2016, esclusi i playoff (che in realtà alzerebbero la media come abbiamo visto) la media spettatori presenti allo stadio è stata di 21600 circa, il sesto campionato per seguito in tutto il mondo e – udite, udite – sopra la Serie A. Merito di un’organizzazione mirata all’intrattenimento del pubblico con Tailgating prima e dopo la partita, ma anche di un’esperienza stadio che dentcvjuzoexeaaz8scro i nostri confini ancora ci possiamo sognare. Quando poi il tasso tecnico delle squadre si alzerà, ed è destinato a farlo, sarà divertente tornare a parlare con chi quelle fette di salame davanti agli occhi non le avrà ancora tolte.

Infine, non è un caso che tre delle quattro squadre finaliste siano tra le più seguite in MLS e con più calore. I Seattle Sounders hanno richiamato allo stadio 725mila spettatori in 17 partite di regular season, una media di 42700. Tutti soldout, in pratica. Toronto FC ha aumentato le presenze allo stadio del 13,5% rispetto alla scorsa stagione con una media di 26,6mila spettatori e gli Impact hanno addirittura aumentato la percentuale del 16,4% riempiendo lo Stade Saputo al 97,2% tutto l’anno. Numeri più bassi (16mila di media) ma stessa percentuale di riempimento (93,4%) per i Rapids dotati di un impianto più piccolo, ma inespugnato.

Davvero il soccer non interessa a nessuno dall’altra parte dell’Atlantico?


 

Commenti

comments

Max Cristina

Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su