MLS, Columbus Crew: rivoluzione in Ohio | MLS Soccer Italia

MLS, Columbus Crew: rivoluzione in Ohio

A Columbus la stagione è finita prima del previsto, infatti per i finalisti uscenti la stagione è terminata senza post season, con un triste nono posto ad est e con solo 36 punti conquistati in 34 partite. In Ohio hanno così deciso di attuare quella che si può definire una vera e propria rivoluzione per la MLS 2017. Rivoluzione che avverrà sotto la direzione di coach Berhalter confermato dalla dirigenza nonostante la stagione appena conclusa sia stata molto deludente.

A Columbus ci sono tanti punti interrogativi in particolare su quello che sarà il roster della prossima stagione. Infatti c’è molta incertezza sul fronte rinnovi, in particolRisultati immagini per federico higuainare i casi delicati sono due, quelli di Federico Higuain, unico DP dei Crew, e quello di Michael Parkhurst, capitano della franchigia dell’Ohio.

Partiamo dalla situazione del trequartista argentino. Higuain è arrivato a Columbus nel 2012 ed è uno dei veterani dei Crew nonché unico DP. La dirigenza ha fin da subito puntato sulle sue qualità tecniche dandogli la N°10 e mettendolo al centro dal progetto (da qui anche lo stipendio da DP). Berhalter, arrivato nel 2013, l’ha subito messo titolare nel suo 4-2-3-1 nel ruolo di fantasista dietro l’unica punta. In questi 4 anni Higuian ha collezionato 123 presenze con 39 gol e 35 assist, un ruolino niente male se si considera che l’ultimo anno è stato condizionato da un grave infortunio, un’ernia al disco per la precisione.

Proprio a causa di quest’infortunio nascono le perplessità di coach Berhalter che ha dichiarato:

“Pipa è un giocatore chiave per noi ma devo capire se le sue condizioni fisiche sono buone, se vuole restare e vuole essere il nostro DP deve essere al 100%

Insomma l’idea di Berhalter e della dirigenza sarebbe quello di rinnovare il contratto all’argentino ma con uno stipendio minore, ma Higuain stesso non sembra molto convinto da questa possibilità. Nel caso le parti non trovassero un accordo allora a Columbus dovranno cercare un sostituto degRisultati immagini per michael parkhurstno.

Per Parkhurst invece il discorso è diverso. Il capitano dei Crew nelle ultime 3 stagioni ha giocato 100 partite con la franchigia giallonera ed è diventato in poco tempo il perno della difesa. Berhalter l’ha voluto con sé nel 2014 per sostituire Chad Marshall andato ai Seattle Sounders, ora però Parkhurst non sembra più così fondamentale, sia perché l’età avanza, a Gennaio Parkhurst farà 33 anni, sia perché a Columbus sono coperti come centrali difensivi infatti nel roster figurano già Wahl, Naess e Sauro quindi non servirebbe un sostituto come per Higuain. A Parkhurst è stata comunque fatta una proposta di rinnovo (si parla di cifre ridotte anche qui) ora sta al giocatore prendere una scelta.


Commenti

comments

Lorenzo Viganò

Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su