MLS All Star Game 2020 a Los Angeles

La Major League Soccer ha annunciato la sede dell’All Star Game 2020 e l’avversario delle stelle della leaga: la partita annuale a metà estate si disputerà a Los Angeles la prossima stagione e per la prima volta i migliori giocatori della lega sfideranno una squadra di All Stars della Liga MX, il campionato messicano.

La partita è prevista per il 29 luglio (ora americana) al Banc of California Stadium di Exposition Park, la casa da due anni del LAFC. L’annuncio verrà dato mercoledì dal commissioner MLS Don Garber e da Enrique Bonilla, presidente esecutivo della Liga MX.

La partita della prossima estate sarà solo il secondo All Star Game nella zona di Los Angeles. Il precedente, nel 2003, fu ospitato dai LA Galaxy presso l’allora Home Depot Center di Carson. Quella è stata anche l’unica altra volta in cui è stata coinvolta una squadra messicana, con le stelle dell’MLS che superarono il Chivas di Guadalajara 3-1 davanti a un pubblico di 27.000 persone.

Questa è anche l’ultima di una serie di iniziative volte a rafforzare il legame tra le due leghe. MLS e Liga MX hanno a lungo partecipato insieme alla CONCACAF Champions League, un torneo dominato dai messicani. Ma nel 2018 il rapporto si è allargato quando i rispettivi vincitori del campionato si sono incontrati nella Campeones Cup, vinta da Atlanta nel 2019.

Lo stesso MLS All Stars Game ha sperimentato una serie di formati diversi nel corso degli anni, inclusi i giocatori dell’Est contro l’Ovest e quelli nazionali contro quelli internazionali. Dal 2005, invece, le star della MLS hanno giocato contro una grande squadra europea; la scorsa estate l’MLS è stato battuto dall’Atletico Madrid a Orlando.

Ma le valutazioni della TV sono crollate dal 2017, quando l’MLS ha giocato contro i campioni del mondo in carica del Real Madrid al Soldier Field di Chicago. Quella partita registrò un record di 2,1 milioni di spettatori su FS1 e Univision. Al confronto, la sfida contro l’Atletico – complice anche un ritardo di 40 minuti per maltempo, ha attirato il pubblico minore nella storia della MLS con sole 182mila persone davanti alla tv per vedere la partita in lingua inglese su FS1. Don Garber ha deciso di cambiare, valorizzando anche la fetta di pubblico ispanica.


 

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su