MLS 2017: dove giocherà Robbie Keane? | MLS Soccer Italia

MLS 2017: dove giocherà Robbie Keane?

Uno dei volti più conosciuti ed affermati del mondo MLS è quello di Robbie Keane. L’attaccante irlandese è arrivato ai LA Galaxy nel 2011 e dopo cinque anni è arrivato il momento dei saluti tra lui e la franchigia californiana. In tutti questi anni Keane si è consacrato come uno dei giocatori simbolo della lega e ha realizzato 92 gol e 51 assist in 146 partite, insomma numeri da capogiro.

Keane è diventato capitano dei Galaxy, dopo l’addio (momentaneo) al calcio di Landon Donovan, e ha vinto il premio  di MVP nella stagione 2014 venendo inserito quattro volte nella Best XI della MLS. Oltretutto Keane in questi suoi anni in MLS ha vinto per ben 3 volte la MLS Cup (2011, 2012 e 2014) e un Supporters’ Shield (2011).

Keane, nei giorni successivi all’eliminazione dai playoff per mano dei Colorado Rapids, ha dichiarato che non avrebbe smesso col calcio e nella lettera ai tifosi dei Galaxy ha confermato che al 100% giocherà un altro anno in MLS ma non si sa con quale altra franchigia.

Inutile dire che si sono scatenati voci di mercato incontrollabili attorno a Keane. Ma quali sono le possibili destinazioni per Robbie Keane?

COLORADO RAPIDS

Un anno fa se si fosse palesata questa possibilità quasi tutti la avrebbero etichettata come una notizia falsa. I Rapids però quest’anno sono rinati e dopo il Supporters’ Shield perso all’ultima giornata contro gli FC Dallas ora puntano a vincere la MLS Cup, domenica 20 la semifinale d’andata contro i Seattle Sounders. Ai Colorado Rapids è stato spesso criticata la mancanza di un attaccante da almeno 15 gol e Robbie Keane potrebbe essere l’elemento giusto. La problematica è però la slot da DP, infatti l’idea sarebbe quella di convincere Kevin Doyle, compagno di nazionale ed amico di Keane, a rinunciare al ruolo da DP per assegnare questa slot proprio a Keane (le altre 2 slot da DP sono occupate da Howard e Gashi), questa possibilità sembra fattibile vista l’amicizia che lega i due ex nazionali irlandesi, inoltre Keane ritroverebbe un altro ex compagno di nazionale ovvero Sean St Ledger.

VANCOUVER WHITECAPS

La franchigia dell’ovest del Canada vuole rilanciarsi dopo una stagione molto deludente. La critica maggiore fatta ai Caps è stata quella di non aver sostituito degnamente Octavio Rivero, andato al Colo-Colo nella sessione estiva,  e Robbie Keane sarebbe un sostituto all’altezza. Anche qui c’è un problema di costi, infatti se i Whitecaps hanno ancora a disposizione una slot da DP, il problema è propriamente monetario. La dirigenza dei Caps non sarebbe molto convinta soprattutto per l’età di Keane, che viaggia verso i 37, ma soprattutto non sarebbe convinta della sua tenuta fisica, infatti l’ultima stagione per l’IrishMan è stata segnata da parecchi infortuni. Il fattore decisivo potrebbe però essere Carl Robinson, il coach dei Whitecaps è infatti un vecchio amico di Keane, i due erano compagni nel Wolverhampton, e potrebbe convincere sia Keane che la dirigenza a convolare a nozze.

ATLANTA UNITEDRisultati immagini per tata martino atlanta

Ad Atlanta vogliono fare le cose in grande in vista del debutto nella MLS 2017. Keane potrebbe essere ingaggiato sia per il suo valore tecnico ma sia anche per la sua leadership nello spogliatoio e anche per la sua importanza nel mondo MLS. La dirigenza starebbe pensando di fare un’offerta concreta a Keane ma c’è da capire le intenzione del coach. Il Tata Martino infatti non vede funzionale al suo modo di giocare Keane dato che prevede un pressing alto che Keane, a causa dell’età avanzata, non sembra in grado di poter dare, inoltre c’è da considerare che ad Atlanta hanno già ingaggiato Kenwyne Jones che percepirà un ingaggio abbastanza elevato, anche se non si sa ancora se occuperà una slot da DP.


 

Commenti

comments

Lorenzo Viganò

Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su