Lutto in MLS: si è spento Sigi Schmid

La Major League Soccer e il mondo del calcio sono in lutto e piangono la morte di Sigi Schmid, l’allenatore più vincente della storia della MLS. Il tecnico tedesco naturalizzato americano è mancato all’età di 65 anni e si è spento la notte di Natale all’ospedale Ronald Reagan UCLA di Los Angeles dov’era stato ricoverato d’urgenza a inizio mese. Fino a settembre Schmid era stato protagonista in campo con i LA Galaxy: è stato anche il primo head coach di Ibrahimovic nella lega nordamericana.

Sigi Schmid però è stato ovviamente molto di più per il soccer. In 20 stagioni di MLS è stato grande protagonista specialmente con tre club, portati al trionfo in MLS Cup: nel 2002 i LA Galaxy (dal 1999-2004, e poi 2017-2018), poi i Columbus Crew (dal 2006 al 2008) con vittoria nel 2008 fino all’esperienza coi Seattle Sounders (dal 2009 al 2016).

Schmid ha vinto 240 partite in regular season MLS alle quali vanno aggiunte altre 26 sfide vinte nella postseason. Per due volte è stato MLS Coach of the Year (1999 e 2008) e ha messo in bacheca anche cinque US Open Cup (di cui quattro coi Sounders). Inoltre è stato uno dei due allenatori a portare una squadra MLS al trionfo in CONCACAF Champions League, coi LA Galaxy nel 2002.

In carriera Schmid ha lavorato anche con la Nazionale USA, come assistente allenatore al Mondiale di USA 1994, per poi occuparsi della Under 20.

Allenatore più vincente della MLS: 240 vittorie in regular season
MLS Cups: 2002, 2008
Supporters’ Shields: 2002, 2008, 2014
U.S. Open Cup titles: 2001, 2009, 2010, 2011, 2014
Concacaf Champions Cup: 2000
NCAA national championships: 1985, 1990, 1997
MLS Coach of the Year: 1999, 2008
NCAA Coach of the Year: 1997
UCLA Athletics Hall of Fame: 1996
National Soccer Hall of Fame: 2015


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su