La MLS secondo Portale Ultras

Dalla Timbers Army agli Inebriatti, passando per i Midnight Riders di New England e i calorosi tifosi dei Seattle Sounders (nella foto). La MLS sta crescendo velocemente e anche il pubblico intorno alle partite di soccer si sta organizzando in gruppi ben coordinati, pittoreschi e rumorosi. Un mondo nuovo per gli States con caratteristiche e dinamiche che in Europa ancora sono difficili da comprendere, ma che fanno parlare e discutere. Ma come sono visti questi aspetti scenografici dai tifosi organizzati in Europa lo abbiamo voluto chiedere ai ragazzi di Portale Ultras, gruppo con migliaia di seguaci sui social network

Chi siete e come nasce l’idea della vostra pagina?
Siamo Tommy 28 anni, Luca 47 anni e Brian 33 anni (admin di Basilea). Questa pagina nasce dalla fusione di due blog di Ultras con la voglia di immettere in rete tante belle foto di curve da tutto il mondo. Un bel passatempo.

In meno di 2 anni avere raggiunto e superato i 100 mila fans, come mai siete cosi seguiti?
Non dovreste chiederlo a noi, però è vero, abbiamo fan dall’Indonesia, dal Brasile, dal Perù e addirittura dalla Corea. Il nostro lavoro è pubblicare tutto ciò che renda bello il panorama Ultras e diamo voce a chi volesse o chiedesse visibilità.

Fate tutto senza scopo di lucro?
Sì ovvio, abbiamo un sito che ci siamo pagati con i nostri fondi e stampiamo e regaliamo i nostri adesivi che i fans ci chiedono, senza business, senza vendere magliette o altro. Quello lo devono fare le curve per pagare gli avvocati per i diffidati.

Conoscete qualche tifoseria di MLS? Quali pensate che siano le migliori?
Non la seguiamo molto, ma devo dire che quello che fa la Timbers Army è qualcosa di speciale. Come il canto al minuto 80 per ricordare la figlia scomparsa del capoultras. Spesso ci imbattiamo in foto dei tifosi di Seattle, ma anche il Citrus Bowl colorato di viola per i Lions è spettacolare

Avete parlato della Timbers Army. Dopo ogni gol tagliano un cookie di legno. A Seattle partono le fiamme, a Montreal suonano la campana: commenti?
E’ sicuramente una cosa particolare, se volete anche divertente, ma che non vediamo nel nostro mondo o nel calcio italiano. Un’americanata insomma, però fa spettacolo

Possiamo chiedervi che squadra tifate?
Preferiamo di no per evitare incomprensioni ma possiamo dire che siamo tifosi di squadre del Nord Italia.

Frequentate le curve ad oggi?
Sì certo, sempre presenti anche in trasferta, tranne uno di noi. Tifando la squadra in Serie A serve la tessera, cosa che non amiamo.

A proposito, che ne pensate della TDT?
Una cazzata che è servita ai potenti per allontanarci dagli stadi e far ingrassare le Pay-tv.

Vi ha mai contattato qualcuno di famoso?
Sì, ci scrive spesso Cristiano Militello, ci seguono tanti calciatori o ex come Vieri e Materazzi.

Siamo ai saluti, siete sempre molto vicini a persone bisognose, date visibilità a tante persone sfortunate, vi fa onore… qualche pensiero per chiudere?
Vero, siamo molto legati a Nicola e il suo “sentiero”, stiamo seguendo molto l’asta per Erika una ragazzina scomparsa da poco, e siamo sempre vicini agli Ultras scomparsi.

Chiudiamo con un vostro motto.
Il motto che appartiene un po’ a tutti gli Ultras: “Non ci avrete mai come volete voi!”

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su