LA Galaxy, la lettera d'addio di Steven Gerrard | MLS Soccer Italia

LA Galaxy, la lettera d’addio di Steven Gerrard

Cari tifosi di Los Angeles Galaxy,

L’ultimo anno e mezzo è stato un privilegio rappresentare i LA Galaxy e giocare davanti ai loro grandi tifosi.

Quando ho lasciato Liverpool, sono venuto a Los Angeles con l’obiettivo di aiutare i Galaxy ad alzare un’altra MLS Cup. Sono veramente dispiaciuto di non aver raggiunto quell’obiettivo, ma posso parlare con orgoglio a ciò che abbiamo fatto in questo periodo di tempo, incluse le due qualificazioni ai playoff e ai meravigliosi momenti passati in campo.

Ho amato ogni minuto del mio periodo negli Stati Uniti così come giocare per questa franchigia. Sono veramente contento di aver visto da vicino la crescita di questa lega e di questo club.

Per uno che ha giocato l’intera carriera a Liverpool, è stata un’esperienza incredibile quella di venire a giocare a Los Angeles per i Galaxy. Voglio ringraziare per tutto questo Mr. Anschutz, Dan Beckerman, Chris Klein e Bruce Arena che lo hanno reso possibile. Voglio anche dire grazie ai miei compagni di squadra, lo staff tecnico e ogni tifoso per il loro supporto da quando sono arrivato in questa famiglia.

Ai tifosi dello StubHub Center, è stato un onore giocare davanti a voi. Dal mio debutto contro San Jose all’ultima partita contro i Colorado Rapids, mi avete sempre mostrato un supporto incredibile e non lo dimenticherò mai. Continuerò a tifare i Los Angeles Galaxy e spero di rivedervi presto qui a Los Angeles.

Questa città avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Ora che parto, voglio ringraziare tutti nel club per aver reso il mio tempo passato qui qualcosa di indimenticabile per me e la mia famiglia.

Grazie e forza Galaxy!

Steven Gerrard

LAMPARD DICE ADDIO AL NYCFC

GERRARD SALUTA I GALAXY

Commenti

comments

Redazione

MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su