Kakà: “Sto bene in MLS”

kakà orlando
Ricardo Kakà si confida a Eurosport facendo un punto sulla sua scelta di vita e carriera

Orlando City, Kakà: “Mi manca la Champions, ma non mi pento di aver scelto la MLS”

Guardando ex compagni e tanti amici giocarsi la Champions League con giocate spettacolari e partite tirate, è normale che un po’ di nostalgia possa venire a chi, come Ricardo Kakà, le “Grandi Orecchie” le ha alzate da protagonista nel 2007 con il Milan. Una saudade – per restare in tema brasiliano – a metà, perché il capitano di Orlando, in dubbio per la sfida contro i New York City di Pirlo, non si pente affatto di aver scelto la MLS, anzi.

Quando ho scelto gli Stati Uniti molti hanno detto che la mia carriera stava per terminare, la gente pensa che la Mls sia un campionato dove i giocatori vengono prima di andare in pensione. Invece, sono in otttima forma e avrei potuto continuare a giocare in Europa visto che avevo ancora un anno di contratto con il Milan. Ho deciso di venire a Orlando perché credo davvero che la Mls è in crescita e io voglio far parte di questa crescita

Inter-PirloAl primo anno in MLS, nel 2015, i Lions non sono riusciti a raggiungere i playoff, ma hanno vissuto un fondamentale step di crescita per riprovarci con più convinzione quest’anno, trascinati anche dai gol di Larin, il miglior rookie all’esordio per media realizzativa, e dai muscoli dell’ultimo arrivato Nocerino.

Non perdere la sfida contro Pirlo. Nella notte tra venerdì 18 e sabato 19 marzo, New York City FC-Orlando City SC sarà trasmessa da mezzanotte su Eurosport 2, canale 373 su Mediaset Premium e 211 di Sky.


Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su