Il più sopravvalutato e il più sottovalutato in MLS

Prendete 104 calciatori professionisti in MLS e – in maniera totalmente anonima – chiedete loro di indicare il collega più sopravvalutato e quello più sottovalutato dell’intera lega. ESPN FC lo fa ormai da anni e anche per il 2018 durante la preseason sono arrivate le risposte. Domanda semplice, risposta veloce: Giovani dos Santos, trequartista messicano dei LA Galaxy è risultato il giocatore più sopravvalutato; Ignacio Piatti, numero 10 dei Montreal Impact, il più sottovalutato.

IL PIU’ SOPRAVVALUTATO: GIOVANI DOS SANTOS

2016 Season: LA Galaxy v Columbus Crew at StubHub Center on September 4, 2016 in Carson, CA. (Photo By Jon Lorentz/LA Galaxy)
– – @LAGalaxy – – www.LAGalaxy.com – –

Con l’11% dei voti il messicano che si appresta a giocare la sua quarta stagione in MLS è stato indicato dalla maggioranza dei colleghi, di poco sopra il capitano di Toronto FC Michael Bradley. Un risultato nuovo per Dos Santos che nel 2016 si classificò sesto in questa classifica, mentre nel 2017 non rientrava nelle prime posizioni. La pessima stagione dei Galaxy ha contribuito a questa scelta come ha dimostrato una risposta di un collega di Western Conference: “E’ il più sopravvalutato perché è il leader della squadra che è arrivata ultima in MLS”.

Una stagione chiusa con 6 gol e 3 assist in 25 partite per uno stipendio garantito di 5,5 milioni di dollari, il sesto più alto della MLS: “E’ un buon giocatore – ha motivato qualcun’altro -, ma credo che i media lo esaltino troppo per via del passato al Barcellona e al Tottenham piuttosto che per le reali prestazioni in MLS”. “Credo che faccia vendere molti biglietti a LA per via dei tanti messicani presenti, ma non ha l’impatto di Villa e Giovinco” ha ribadito un altro giocatore.

Il resto della classifica è condizionata dal fallimento mondiale degli USA.

  1. Giovani DOS SANTOS (LA Galaxy)
  2. Michael BRADLEY (Toronto FC)
  3. Jozy ALTIDORE (Toronto FC)
  4. Gyasi ZARDES (LA Galaxy)
  5. Paul ARRIOLA (DC United)

IL PIU’ SOTTOVALUTATO: IGNACIO PIATTI

Il fantasista dei Montreal Impact è stato indicato dai compagni come il più sottovalutato tra i giocatori della MLS, succedendo a McCarty. L’argentino, nel Best XI della lega nel 2016, è stato escluso l’anno successivo nonostante uno score identico (17 gol e 6 assist). “Credo che sia tra i 5 migliori giocatori della lega” ha commentato un collega indicandolo. Molto fa anche lo stipendio di Piatti: meno di 500mila dollari, contro i 6,5 milioni percepiti da Bradley. Roldan di Seattle e Trapp di Columbus chiudono il podio virtuale.

Piatti, inoltre, è arrivato terzo anche nella classifica del giocatore più difficile da affrontare dietro Giovinco e Villa, segnale chiaro del rispetto degli avversari.

  1. Ignacio PIATTI (Montreal Impact)
  2. Christian ROLDAN (Seattle Sounders)
  3. Wil TRAPP (Columbus Crew)

Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su