Il coming out di Collin Martin: “Sono gay”

In occasione di Minnesota United-FC Dallas, i Loons hanno istituito la Pride Night, una serata in ricordo e difesa dei diritti degli omesessuali. Una serata speciale per molti dalle parte di Minneapolis, non una novità per la MLS che ha visto e vede spesso le società dare vita a queste iniziative. La notte del TCF Bank Stadium però sarà diversa per il centrocampista Collin Martin: finalmente ha potuto essere se stesso e nulla più.

Qualche ora prima del kickoff, Martin ha deciso di rivelare pubblicamente il proprio orientamento sessuale con un messaggio affidato ai social e allegato a una sua foto avvolto in una bandiera arcobaleno: “E’ una notte importante per me – si legge -, annuncio per la prima volta pubblicamente di essere un giocatore gay nella MLS. La mia famiglia lo sa da anni, anche i miei amici e i miei compagni di squadra. Ho solo ricevuto affetto e stima dal management di Minnesota United e dai compagni ed è per questo che oggi sono orgoglioso di poterlo dire pubblicamente dopo 6 stagioni in MLS. Visto che celebriamo la Pride Night, voglio ringraziare tutti per il loro supporto incondizionato per la persona che sono. Da atleta professionista, vorrei che questo mio gesto incoraggi chi si trova nella mia stessa condizione a farsi avanti, il mondo dello sport è pronto ad accoglierci senza preclusioni”.


 

Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori
Torna su