Heber è l’arma in più del NYCFC

Magari non ruberà l’occhio come Ibrahimovic, Vela e Josef Martinez, ma in MLS in questa stagione c’è un giocatore che ha saputo far svoltare l’annata della propria squadra come gli illustri colleghi: Héber Araújo dos Santos del NYCFC.

Dal suo arrivo dal Rijeka tra lo scetticismo di molti tifosi, l’attaccante brasiliano ha realizzato 13 gol in campionato diventando il miglior marcatore della squadra ed assicurando un rendimento ben superiore a quello offerto da Mitrita.

La squadra di Torrent (come abbiamo raccontato in una puntata del podcast) nella MLS 2019 ha pochi riflettori puntati addosso dopo i bagordi delle scorse stagioni con le stelle di Villa, Lampard e Pirlo a riempire i giornali di mezzo mondo, ma proprio questa tranquillità sembra essere il punto di forza – e di svolta – della squadra.

Potenzialmente primi in classifica (ipotetica quota 50 punti in 27 partite) il NYCFC è il secondo miglior attacco e la seconda miglior difesa della Eastern Conference. Ora l’attende la trasferta di Vancouver (su cui faremo un post subito dopo pranzo).

Ottimo per Heber: dei 13 gol segnati in MLS, ben otto sono arrivati lontano dallo Yankee Stadium. Più di ogni altro giocatore nella Eastern Conference (meno solo di Vela, 14).


Commenti

Commenti

Max Cristina
Giornalista dal 2006, scrivo per SportMediaset, TgCom24 e collaboro con Goal Italia. Ideatore e fondatore di MLSsocceritalia.com, precedentemente redattore di Calciomercato.com

Leggi anche

Torna su