Guida alla USL 2017: 30 squadre per un titolo | MLS Soccer Italia

Guida alla USL 2017: 30 squadre per un titolo

Ci siamo ancora poche settimane ed anche il campionato di USL prenderà il via (25 marzo). Il campionato organizzato dalla United Soccer League,seconda lega calcistica statunitense al pari della NASL, ha una formula che senza dubbio si è rivelata vincente e molto divertente, tanto da raccogliere soprattutto negli ultimi anni molti consensi tra appassionati e società.

La lega quest’anno ha ottenuto un importante riconoscimento dalla federazione, recuperando infatti il proprio status di seconda divisione, alla pari con la NASL, il nuovo rapporto di forza fra le due leghe è testimoniato dal passaggio diretto di due franchigie, gli Ottawa Fury ed i Tampa Bay Rowdies, da un campionato all’altro. Questi due nuovi ingressi, insieme a quello del Reno 1868 FC, compensano gli addii del Football Club Montréal (la cui squadra madre, gli Impact de Montréal, hanno preferito stipulare un’affiliazione con gli Ottawa Fury) e del Wilmington Hammerheads (passati al campionato dilettantistico della USL PDL), portando a un totale di 30 partecipanti.

Come ogni anno, soprattutto da quando la USL ha raggiunto l’accordo con la MLS per far giocare squadre affiliate e squadre B (ecco la lista), il campionato si preannuncia combattuto ed arroventato, ma al tempo stesso anche molto incerto, infatti fare un pronostico su di una potenziale vincente non è impresa facile. Proprio come la MLS, anche il campionato di USL è diviso in Eastern Conference e Western Conference.

Il girone dell’Est sarà composto da: Bethlehem Steel, Charleston, Charlotte, Cicinnati, Harrisburg, Louisville, New York Red Bulls 2, Orlando City B, Ottawa, Pittsburgh, Saint’Louis, Tampa, Toronto 2. Molto interessante anche il girone Ovest composto da: Colorado, Los Angeles Galaxy 2, OKC Energy, Orange County, Phoenix, Portland Timbers 2, Real Monarchs, Reno 1868, Rio Grande Valley, Sacramento, San Antonio, Seattle Sounders 2, Swope Rangers, Tulsa, Vancouver Whitecaps 2.

A dispetto di quanto si possa pensare, il campionato USL soprattutto nel girone Est, può vantare club con storie e palmares importanti. A farla da padrone è il Bethlehem vincitore di ben 5 Open Cup e 4 campionati NASL. Il secondo posto del podio spetta al Richmond, vincitore di: 1 Open Cup, 1 campionato di Premier League ed 1 campionato di USL, il terzo posto del podio spetta al Rochester vincitore di 3 titoli di A-League, e 1di USL. Non meno interessante la bacheca del Charleston vincitore di: 2 campionati di A League, 1 campionati di USL Second Division, 1 di USL, concludono il quadro il Wilmington vincitore di 1 campionato di Usl, ed Harrisburg vittorioso nel campionato di USL second division.

Decisamente più scarna la bacheca del girone Ovest, dove il solo Sacramento può vantare la vittoria di 1 campionato in USL, dunque conti alla mano la stagione si preannuncia anche quest’anno molto divertente e combattuta, ma soprattutto incerta. Stando alla carta il New York Red Bulls 2 vincitore dello scorso campionato, parte con i favori del pronostico, ma essendo lunga e decisamente competitiva la stagione, poter preventivare una possibile vincente è impresa ardua. Una cosa però è sicura, anche quest’anno il campionato sarà esaltante, ed i tanti appassionati e scommettitori avranno di che divertirsi.

di Davide Piteo


Commenti

comments

Redazione

MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su