DC United eliminato: Rooney lascia la MLS

Wayne Rooney lascia la MLS. La sconfitta ai supplementari (5-1 dopo l’1-1 nel recupero) in casa di Toronto FC ha sancito l’eliminazione dei DC United dai playoff MLS 2019 e, di conseguenza, l’addio dell’attaccante inglese al campionato.

Un’esperienza strana quella di Rooney a Washington, numericamente più che buona anche se alla fine la sensazione che resta è quella di un matrimonio mai del tutto compiuto. L’amore a prima vista tra l’inglese e il nuovo campionato ha forse mantenuto le promesse nella forma, ma non nella sostanza. E dopo l’addio annunciato per passare al Derby County come giocatore-membro dello staff in Championship, qualcosa è cambiato.

Ma ne abbiamo già parlato, non resta che sottolineare la rabbia con cui Rooney ha deciso di non parlare con i media a fine partita dopo l’umiliante sconfitta in Canada, un 5-1 dts che resterà comunque negli annali come la sua ultima partita in MLS, in cui durante i novanta minuti regolamentari si è fatto ipnotizzare due volte da Westberg.

In ogni caso il bilancio di Rooney in MLS, come detto, è più che positivo. Dal suo arrivo la scorsa stagione i DC United riuscirono a risalire dall’ultimo posto in Eastern Conference raggiungendo i playoff, e si ricordano magie che hanno fatto il giro del mondo per qualità e generosità in campo, le armi dell’inglese da sempre.

In totale sono 23 gol e 15 assist in 48 partite di regular season con i DC United.


Commenti

Commenti

Redazione
MLS Italia vuole porsi come punto di informazione per gli appassionati di Major League Soccer, NASL e categorie inferiori ma anche come punto di riferimento italiano per gli addetti ai lavori

Leggi anche

Torna su