David Villa: 100 di questi NYCFC

David Villa e i New York City hanno fatto 100!

No, non si tratta di una vittoria a qualche game show tanto in voga negli States ma quello che ci ha regalato l’ultima sfida disputata tra i NYFC e LA Galaxy. Il capitano dei Citiziens ha festeggiato con una rete la vittoria contro la squadra di Giovani Dos Santos e la  sua centesima presenza con la franchigia della Grande Mela.

Cento volte in blues per l’ex attaccante della nazionale spagnola. Una storia iniziata tre anni fa quando, dopo una breve apparizione con i Melbourne City, l’ex attaccante dell’Atletico Madrid sbarcò nel massimo campionato statunitense e decise di sposare la causa della neonata franchigia di New York. “Voglio provare ad aiutare la MLS a crescere e far diventare i New York City la miglior squadra della Lega”, questo il biglietto da visita per la sua nuova avventura.

Stagione d’esordio, quella del 2015, in chiaroscuro. Villa riesce ad imporre sin da subito la sua leadership. Acquistato come uomo franchigia e affidatagli la fascia da capitano, El Guaje mette a segno 18 reti su 30 incontri disputati ma la squadra, guidata allora da Jason Kreis, non riesce ad andare oltre il diciassettesimo posto in classifica. Partire subito forte non è da tutti, ma in pochi si immaginarono un esordio così sottotono per i Blues. Nonostante questo, il numero sette, riesce a guadagnarsi la convocazione all’All-Star Game andando a segno nella vittoria per 2-1 contro gli inglesi del Tottenham.

Decisamente meglio va la stagione 2016. Con il cambio di panchina e l’arrivo di Patrick Vieira a dirigere le operazioni, El Capitan riesce a migliorare il proprio score. In 33 incontri di regular season disputati, i gol diventano 23, uno in meno del capocannoniere Bradley Wright-Phillips (24 reti). Prestazioni da vero Top Player permettono a New York di ottenere la qualificazione ai play-off. L’avventura nella post season termina al primo turno contro Toronto ma nonostante questo David Villa riesce a portare a casa la seconda convocazione all’All-Star Game e la vittoria del Landon Donovan MVP Award.

Il 2017 ripropone un altra stagione da Top Player per l’attaccante dei Citiziens. Supera per il secondo anno consecutivo quota 20 reti, 22 per l’esattezza, ottenendo la qualificazione ai Play-off. La corsa al titolo si ferma, come l’anno prima, in semifinale di Conference ma Villa entra nella storia del club realizzando la prima rete della post season. Per il terzo anno consecutivo partecipa all’All-Star Game contro i rivali di sempre del Real Madrid.

Al termine della sfida contro i Galaxy, nell’ultima giornata di campionato, alla consegna della maglia celebrativa per le cento presenze con il club, Villa ha voluto ringraziare i compagni con queste semplici parole: “Sono orgoglioso di continuare a combattere di campo in campo. È un onore aver raggiunto le cento presenze e spero di ottenerne altre cento!”.

La nostra speranza, nonostante il tempo tiranno, è di vedere ancora regalarci magie come quella della scorsa stagione contro Philadelphia.

100 di queste partite Mi Capitán!


Commenti

Commenti

Simone Baldo
Simone Baldo, classe 1991. Laureato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca in Comunicazione Interculturale. Ho iniziato a scrivere per Sprint&Sport

Leggi anche

Torna su