Calciomercato MLS: le ufficialità e le trattative | MLS Soccer Italia

Calciomercato MLS: Ibrahimovic-LA, più sogno che realtà

Il calciomercato in MLS viaggia sempre su ritmi frenetici specie in questi giorni in cui le 22 franchigie sono rimaste in pausa per lo svolgimento della prima fase della Gold Cup 2017. Eccovi quindi una carrellata degli ultimi rumors ed ufficialità:

-Gli Atlanta United stanno pensando ad un rinforzo per migliorare la propria fase difensiva ed il nome più caldo viene, guardo caso, dall’Argentina. Si tratta di Julián Marchioni, mediano classe ’93, dell’Estudiantes. Il buon esito di questa eventuale trattativa potrebbe anche essere dovuto a Leandro Gonzalez Pirez, centrale degli Atlanta United, ex Estudiantes nonché ex compagno di club proprio di Marchioni.

-Svanisce invece per il momento il sogno di portare Juan Quintero in MLS ai Chicago Fire. Il fantasista colombiano sembrava ormai aver accettato la proposta arrivatagli dalle lega statunitense ma alla fine l’ex Pescara si è accordato con l’Independiente de Medellin, club colombiano con il quale ha giocato nei primi mesi del 2017. Quintero si trasferirà in prestito fino a fine anno e avrà un riscatto di circa $ 10.000.000, questa la formula voluta dal Porto, nelle prossime ore dovrebbe esserci anche l’annuncio ufficiale dei club. I Fire in ogni caso le tenteranno tutte per fargli cambiare idea.

Risultati immagini per MICHAEL CARRICK

-I Colorado Rapids starebbero sempre pensando ad un rinforzo in mezzo al campo. Il primo nome era quello di Luis Montes del Club Leon ma viste le difficoltà in questa trattativa la franchigia di Denver ha valutato altri nomi tra cui spicca quello di Micheal Carrick, mediano inglese e capitano del Manchester United che potrebbe lasciare i Red Devils visto il contratto in scadenza al prossimo anno. I Rapids, inoltre, sarebbero vicinissimi ad acquistare Stefan Aigner, esterno tedesco. Aigner, 29 anni, è cresciuto nel Monaco 1860 ma il meglio di sè l’ha dato nella sua esperienza, in Bundesliga, con la maglia dell’Eintracht Frankfurt. Attualmente è svincolato in quanto il Monaco 1860, club nel quale era tornato un anno fa, ha rescisso il suo contratto ritenuto troppo oneroso per una squadra appena retrocessa in 3.Liga.

-I Columbus Crew hanno acquistato, dai DC United, una international spot. In cambio alla franchigia rossonera vanno $ 50.000 di GAM e la seconda scelta al prossimo SuperDraft dei Columbus Crew. Questa operazione potrebbe essere un segnale di come la franchigia dell’Ohio non voglia demordere per il venezuelano Jhon Murillo, ala del Benfica il quale ha rifiutato la prima offerta ($ 2.500.000) pervenuta dalla franchigia giallonera.

Fernando Clavijo, DS degli FC Dallas, ha dichiarato che quasi certamente a fine stagione Kellyn Acosta lascerà la franchigia texana. Sul centrocampista classe ’95 c’è il fortissimo interesse del PSV Eindhoven che potrebbe puntare su di lui per il dopo-Guardado. Per il club olandese sarebbe un grandissimo affare in quanto acquisterebbe un giocatore molto talentuoso senza spendere niente poiché il contratto di Acosta va in scaRisultati immagini per TOMAS MARTINEZ HOUSTON DYNAMOdenza a fine 2017. Gli FC Dallas stanno cercando un rinforzo sulla fascia sinistra e se il nome di Maximiliano Rodriguez non convince appieno sembra invece molto più caldo il fronte che porta a Carlos Sanchez, laterale honduregno del CD Honduras. Gli FC Dallas inoltre hanno ingaggiato Jimmy Maurer, portiere 28enne dei NY Cosmos. Il suo acqusito è “a tempo determinato” infatti il giocatore è stato preso per coprire l’assenza di Jesse Gonzalez impegnato con la USMNT nella Gold Cup 2017.

-Gli Houston Dynamo hanno ufficializzato l’ingaggio di Tomas Martinez, attaccante argentino classe ’95, dallo Sporting Braga. Cresciuto nel River Plate, Martinez è una punta che ama svariare sul fronte d’attacco. Pagato $ 1.800.000 sarà lui il terzo DP della franchigia texana, in particolare il suo contratto risulta essere, come quello di Alberth Elis, di Young-DP. Una dimostrazione in più della volontà di coach Cabrera di voler puntare su giocatori latini e giovani.

-Per il Los Angeles Galaxy sembra sfumare il sogno chiamato Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese avrebbe rifiutato un contratto da $ 7.700.000 a stagione poiché, in accordo con il suo agente Mino Raiola, vorrebbe ancora restare in Europa per provare a vincere quella tanto sognata UEFA Champions League. Negli ultimi giorni José Mourinho, allenatore del Manchester United, ha aperto uno spiraglio per un suo ritorno ma solo nella sessione invernale. Il Manchester United pare abbia fatto una prima proposta di $ 6.000.000 di ingaggio e Ibrahimovic sembrerebbe seriamente intenzionata ad accettarla lasciando così l’amaro in bocca ai dirigenti della franchigia californiana. I LA Galaxy potrebbe anche perdere Ashley Cole, sul terzino inglese ci sarebbe l’interesse del Birmingham City, club della Championship. Tale interesse è stato confermato anche dal nuovo allenatore dei Blues, Harry Redknapp, che ha annunciato 3 nomi di giocatori che vorrebbe portare con sé a Birmingham tra questi anche quello del terzino ex Chelsea ed Arsenal.

-I Minnesota United non si fermano e continuano a rivoluzionare il loro roster. Due le nuovi ufficialità; la prima è l’arrivo, in prestito dai NYRB di Brandon Allen, punta presa per dare un po’ di riposo anche a Christian Ramirez mentre la seconda ufficialità riguardo il ritorno al Goteborg di John Alvbage che con coach Heath si è sempre accomodato in panchina. Inoltre presto potrebbe esserci anche una soluzione per la situazione di Vadim Demidov, il capitano dei MNUFC. Il difensore norvegese è stato semplicemente disastroso nelle sue uscite in MLS e al momento della sua uscita dal XI titolare i Loons hanno, seppur non in maniera netta, migliorato il loro rendimento. Le soluzioni sono due: o rilascio o immediata cessione, le prossime ore saranno chiarificatrici per il futuro dell’ex difensore del Brann. I MNUFC inoltre hanno fatto sapere che non riacquisteranno Jeb Brovsky, difensore veterano della MLS, che con la maglia dei Loons aveva giocato in NASL prima di infortunarsi gravemente al ginocchio.Risultati immagini per deian boldor montreal impact

-I Montreal Impact hanno ingaggiato Deian Boldor, difensore rumeno di proprietà del Bologna. Classe ’95, si tratta di un centrale molto fisico, è cresciuto nel settore giovanile della Roma per poi girare nelle serie minori italiane in cui ha vestito le maglie di Pescara, Lanciano, Verona ed infine Bologna. In Italia tuttavia non ha mai sfondato così la MLS potrebbe essere, a 22 anni, un’ottima vetrina per mettersi in mostra. La franchigia di Joey Saputo starebbe pensando anche ad un ulteriore rinforzo difensivo, parliamo di Samuel Piette, mediano canadese con origini panamensi. Attualmente gioca nel CD Izarra (terza divisione spagnola) ma, a Montreal, è molto conosciuto per essere uno dei leader della nazionale canadese con la quale, a soli 23 anni, vanta già ben 32 presenze. La franchigia canadese inoltre dovrà respingere gli assalti dei club europei per il giovanissimo Jean-Yves “Ballou” Tabla che alla prima stagione in MLS ha già messo in mostra un notevole potenziale, in particolare il Chelsea starebbe pensando di acquistarlo per farlo giocare però nella sua Academy.

-I New York Red Bulls sarebbero ad un passo per l’acquisto di Fidel Escobar, centrale panamense, 22enne, del San Miguelito, club della massima divisione panamense. Il giocatore tuttavia ha passato l’ultima stagione nello Sporting Lisbona B disputando 14 partite che non sono però bastate per convincere i dirigenti del club portoghese a riscattarlo. I NYRB avrebbero deciso di puntare su di lui per puntellare la difesa e l’avrebbe notato per le buone prestazioni messe in campo nella Gold Cup 2017. Escobar inoltre non avrebbe fatto ritorno a Panama ma pare sia ancora negli USA in particolare ai New York proprio per trovare l’accordo con la franchigia della Red Bull. I NYRB non si fermano qui e sono ormai vicini ad ingaggiare anche Muhamed Keita, ala norvegese con origini del Gambia. Attualmente svincolato, Keita, ha disputato l’ultima stagione con il Lech Poznan e quest’inverno sembrava molto vicino ai Minnesota United ma la trattativa non si concretizzò ora però sembra essere finalmente arrivato il tempo di vederlo in MLS ma con la maglia dei New York Red Bulls.

-Gli Orlando City salutano Matias Perez Garcia. Il trequartista argentino aveva già dichiarato che non aveva trovato l’accordo con la dirigenza dei Lions per il suo rinnovo e così ha deciso, dopo 3 anni, di lasciare la MLS per tornare in patria, giocherà nel CA Tigre, club della Primera Division argentina. Gli Orlando City inoltre dovranno anche valutare la situazione attorno a Cyle Larin. Il centravanti canadese interessa a molti club europei tra cui il Besiktas che, seconda i media turchi, nelle prossime ore dovrebbe far pervenire un’offerta alla franchigia della Florida.

-I Real Salt Lake stanno cercando di piazzare Yura Movsisyan, attaccante armeno ormai fuori dal progetto tecnico di coach Petke. La scelta della franchigia dello Utah è chiara e lo si è capito anche dagli ultimi due match giocati dai RSL dove Movsisyan, in entrambi i casi, non è nemmeno stato convocato. La pista che portava ai Los Angeles Galaxy sembra essere sfumata così si valutano anche offerte dall’estero e in particolare sembra esserne arrivata una dallo Slavia Praga.

Risultati immagini per francois affolter san jose

-I San Jose Earthquakes hanno piazzato un nuovo colpo in difesa. E’ infatti ufficiale l’acquisto, in prestito, di François Affolter, centrale svizzero classe ’91. Arriva dal Lucerna con cui ha giocato per 3 stagioni. Cresciuto nelle giovanili degli Young Boys per poi esordire in prima squadra. Nel 2012 si trasferisce al Werder Brema ma l’esperienza in Bundesliga dura poco meno di un anno. La scorsa stagione l’ha chiusa con 32 presenze all’attivo e 2 gol.

-I Vancouver Whitecaps hanno rilasciato il portiere italiano Paolo Tornaghi che saluta così il Canada dopo esserci arrivato nel Febbraio 2014. Il suo sostituto sarà Stefan Marinovic, portiere neozelandese che arriva dall’Unterhaching, club della 3.Liga tedesca. Marinovic si è messo in mostra nelle ultime settimane disputando la Confederations Cup con la nazionale neozelandese di cui è titolare e con la quale vanta 19 presenze fin qui. La franchigia dell’ovest del Canada inoltre starebbe per chiudere un’operazione in uscita con protagonista Sam Adekugbe. Il terzino sinistro, l’anno scorso al Brighton Hove & Albion, non è stato riscattato dal club inglese ed ora sarebbe in procinto di trasferirsi in Svezia al Goteborg sempre con la formula del prestito con diritto di riscatto.


Commenti

comments

Lorenzo Viganò

Seguo la MLS perché adoro la mentalità americana negli sport, in particolare, la spettacolarità che gli viene data grazie ai playoff. Reputo la MLS un campionato genuino, senza polemiche e che premia chi merita

Leggi anche

Torna su