NASL, Commisso vuole investire mezzo miliardo

La sfida di Rocco Commisso alla federcalcio americana ha raggiunto una nuova vetta. Quella del denaro. I Cosmos hanno reso nota la corrispondenza fra il loro proprietario italoamericano ed il neo presidente Ussf, Carlos Cordeiro. Commisso ha offerto di investire mezzo miliardo di dollari nella rinascita della National American Soccer

Mondiali 2026: Gulati lascia la carica di presidente

Cambiamento radicale al vertice del comitato che presenterà la candidatura comune per i Mondiali del 2026. Sunil Gulati, ex presidente della federcalcio statunitense (Ussf), ha lasciato la carica di presidente, sostituito dal triumvirato composto dagli attuali presidenti delle federazioni statunitense, Carlos Cordeiro, canadese, Steven Reed, e messicana, Decio de Maria.

La Nasl non esiste più: giocano le squadre 2

Sarà una primavera molti diversa per Rocco Commisso ed il suo staff. L'imprenditore italomericano, proprietario del NY Cosmos e forza trainante dietro la NASL, avrà delle decisioni impegnative da assumere. Probabilmente dovrà compiere un miracolo calcistico per organizzare (o riorganizzare) una lega che non ha più lo status desiderato, un

USSF, cosa aspettarsi dal presidente Cordeiro

Carlos Cordeiro è il nuovo presidente della Federazione calcistica statunitense, la USSF. Sostituisce Sunil Gulati, a capo della federcalcio dal 2006, il quale non si era ricandidato. Cordero era il vice presidente uscente. Ex funzionario di Goldman Sachs, Cordeiro era considerato uno dei due candidati dall'orientamento economico, assieme a Kathy Carter,

NASL e NY Cosmos: quale futuro in vista?

I New York Cosmos non scompariranno. Anzi, potrebbero costituire il baricentro di una nuova lega. E sarà il loro proprietario, Rocco Commisso, la forza trainante. "Rocco non ha alcuna intenzione di mollare. È un combattente per natura e non accetterebbe mai di perdere". La conferma giunge da Joe Barone, il

Elezioni USSF, Hope Solo è carica: “Riprendiamoci il calcio”

"Riprendiamoci il nostro sport". Con questa frase si conclude la lettera pubblicata sul suo sito web da Hope Solo, ex portiere della nazionale, uno degli otto candidati alla presidenza della federazione (USSF), ma soprattutto tra le voci più schiette del panorama calcistico del Paese. Solo ha annunciato la consegna al comitato